A partire dal termine del XVIII secolo il territorio cominciò a ritagliarsi una certa notorietà grazie alla presenza di acque sulfuree molto pregiate, le cui doti sono enunciate anche negli scritti di Giovanni Maironi da Ponte. Seguirono distruzioni nei confronti dei possedimenti ghibellini, mentre i paesi guelfi, tra cui Sant'Omobono, ebbero un trattamento di favore come citato in documenti dell’epoca: Il territorio è caratterizzato dalla presenza di terme di acque sulfuree che, unite alla tranquillità della zona ed all'aria pulita, rendono il luogo adatto a chi vuole trascorrere momenti di relax rigenerando il corpo. Se invece necessiti di una sistemazione alberghiera per il tuo soggiorno, ti suggeriamo di scegliere tra quelli da noi consigliati. Queste vennero classificate, a metà del XIX secolo, come tra le migliori conosciute sul territorio italiano, facendo nascere di conseguenza un'industria legata al loro sfruttamento, tanto importante da permettere il cambiamento del nome 40026 - Contatta la Redazione - Credits, Tutti i diritti sono riservati, vietata la riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione. I primi scontri videro prevalere i guelfi, tanto che i ghibellini chiesero aiuto ai Visconti, signori di Milano. Da Genova: Dall'autostrada A7, seguire le indicazioni per Milano, in prossimità di Milano continuare sulla A 50 e seguire la direzione per l'autostrada A51, continuare seguendo la direzione per l'autostrada A4, dall'A4 prendere l'uscita in direzione Dalmine, a Dalmine prendere la SS 470DIR, superare i comuni di Treviolo, Almè, continuare sulla SP 14, superare il comune di Capizzone, proseguire per Sant'Omobono Terme. Molto interessante è la villa delle Ortensie, posta a fianco delle terme. Da Bergamo: Prendere la SS 470, superare i comuni Almè, Villa d'Almè, continuare sulla SP 14 e superare i comuni di Almenno San Salvatore, Strozza, Capizzone, proseguire per Sant'Omobono Terme. Cosa Visitare a Sant'Omobono Terme lista di chiese, castelli, duomi e monumenti, parchi con indirizzi e mappe. Edificata nel corso del XV secolo, ma soggetta a successivi ampliamenti (XVIII secolo) e ristrutturazioni (XX secolo), presenta al proprio interno dipinti di buon pregio, ma soprattutto un crocefisso in legno opera di frà Giovanni da Reggio. L'edificio di maggior richiamo a Valsecca è indubbiamente la chiesa parrocchiale di San Marco evangelista. VV., Dizionario di toponomastica. Abitanti censiti La valle Imagna, prevalentemente guelfa, era in netta contrapposizione con l’attigua valle Brembilla, schierata con i Ghibellini. In ambito religioso meritano menzione le chiese dei quattro paesi che compongono il territorio comunale. I secoli successivi non videro fatti di rilievo coinvolgere la piccola comunità che, forte del proprio isolamento, seguì le vicende del resto della provincia senza parteciparvi in modo diretto. Le origini del paese dovrebbero risalire all'epoca medievale, quando nella zona, molto più che nel resto della provincia bergamasca, imperversavano scontri cruenti tra Guelfi e Ghibellini. Si è fatta anche strada l'idea della costituzione di un unico Comune dell'Alta Valle, ad eccezione del già popoloso Comune di Berbenno. Molto interessante è la villa delle Ortensie, posta a fianco delle terme. Risalente alla seconda metà del XIX secolo, custodisce opere di buon pregio; la chiesa parrocchiale di Cepino, intitolata a San Bernardino, venne edificata nel XVI - XVII secolo con una struttura ad una navata in luogo di un precedente edificio di culto. Note Dove si trova, i dintorni, come arrivare, clima e meteo. SIAMO SPIACENTI ! ^ Carmelo Francia, Emanuele Gambarini (a cura di), Dizionario italiano-bergamasco, Torre Boldone, Grafital, 2001, ISBN 88-87353-12-3. Da Bologna: Dall'autostrada Adriatica A14 continuare sull'autostrada del Sole A1, seguire la direzione Cremona - Brescia, proseguire sull'A21, seguire la direzione Milano/Bergamo, in prossimità di Brescia continuare sull'autostrada A4, uscire a Dalmine, a Dalmine prendere la SS 470DIR, superare i comuni di Treviolo, Almè, continuare sulla SP 14, superare il comune di Capizzone, proseguire per Sant'Omobono Terme. Le origini del paese dovrebbero risalire all'epoca medievale, quando nella zona, molto più che nel resto della provincia bergamasca, imperversavano scontri cruenti tra Guelfi e Ghibellini. Cosa vedere Sant’Omobono Terme | Attrazioni e luoghi da visitare nei giorni in città Cosa vedere a Sant’Omobono Terme, organizza i tuoi giorni nella città Le cose da vedere Sant’Omobono Terme e … Questa è una versione del sito destinata in generale a chi parla Italiano in Italia. In ultimo la chiesa di Santa Maria Immacolata che, posta nella frazione di Selino basso, venne edificata nel XX secolo. Storia A partire dal termine del XVIII secolo il territorio cominciò a ritagliarsi una certa notorietà grazie alla presenza di acque sulfuree molto pregiate, le cui doti sono enunciate anche negli scritti di Giovanni Maironi da Ponte. Santuario della Cornabusa – Sant Omobono Terme Viale Papa Giovanni XXIII, 6, 24038 Sant'Omobono Terme, BG, Italia Santuario Madonna della Cornabusa – Sant’Omobono Terme Ricavato da una grotta naturale, aperta in una montagna a strapiombo sulla Valle, questo santuario, situato nel comune di Sant’Omobono Terme (frazione… L'Accademia di belle arti Tadini di Lovere, in Lombardia, è una preziosa testimonianza della cult... Palazzo Tadini, Via Tadini, 40, Lovere (Bergamo), Via Dante Alighieri, 2 - 24030, Fuipiano Valle Imagna (Bergamo), Via Roma, 2 - 24030, Costa Valle Imagna (Bergamo), Via Roncaglia, 21 - 24030, Corna Imagna (Bergamo), Piazza Cleopatra Bagnarelli - 24042, Capriate San Gervasio (Bergamo), Via Papa Giovanni XXIII, 40 - 24065, Lovere (Bergamo). Il territorio è caratterizzato da interessanti fenomeni carsici che hanno dato vita a grotte di rara bellezza come la Tomba dei Polacchi, che rivela tracce di frequentazioni risalenti all’età del Bronzo. ^ Regione Lombardia - Bollettino Ufficiale, Supplemento, Lunedì 3 febbraio 2014. La situazione si rovesciò quando la zona passò sotto il controllo della repubblica di Venezia che, in contrapposizione con i Visconti, sosteneva lo schieramento guelfo. Il Grand Hotel è il migliore esempio architettonico di San Pellegrino Terme. Seleziona la categoria di tuo … Da Milano: Prendere l'autostrada A51 e seguire la direzione Tangenziale Est, continuare sull'autostrada A4, uscire a Dalmine, a Dalmine prendere la SS 470DIR, superare i comuni di Treviolo, Almè, continuare sulla SP 14, superare il comune di Capizzone, proseguire per Sant'Omobono Terme. Una volta terminati gli scontri, questa lasciò sul luogo una statuetta della Madonna, ritrovata qualche tempo più tardi da una giovane sordomuta che, dopo il ritrovamento, si sentì immediatamente guarita. Molto frequentato non solo dalla gente di tutta la valle, è una chiesa completamente ricavata nella roccia, elemento che la rende unica nel suo genere. Cosa da vedere e attrazioni nei dintorni di Sant'Omobono Terme I nostri suggerimenti si basano su migliaia di attività completate da altri utenti su komoot. il Comune fa parte di:Comunità Montana Valle ImagnaComuni Termali, Comune di Sant'Omobono TermeViale Vittorio Veneto 90 - Sant'Omobono Terme (BG)Tel. Le migliori cose da fare a Sant'Omobono Terme, Provincia di Bergamo: 214 recensioni e foto di 4 su Tripadvisor con consigli su cose da vedere a Sant'Omobono Terme. Il Comune di Sant'Omobono Terme, dopo aver valutato la proposta di annessione del Comune di Valsecca, centro poco popoloso e privo di alcuni servizi, ha sottoposto alla popolazione un referendum a tale proposta che si è tenuto domenica primo dicembre 2013, con esito è stato positivo in entrambi i paesi. Consulta il menu principale del Comune di Sant'Omobono Terme, troverai altre informazioni, argomenti e strutture turistiche, › Cos'è › Condizioni di utilizzo e privacy › Contattaci › Suggerisci una nuova scheda › Web Sitemap Lombardia, › Cosa vedere Sant'Omobono Terme › monumenti più importanti vicino me › visitare Sant'Omobono Terme › luoghi da visitare in Lombardia › attrazioni turistiche vicino me › area archeologica › mappa monumenti Lombardia › punti di interesse › scavi archeologici › residenze storiche › luoghi di interesse lombardi › borgo medievale › castello medievale › elenco monumenti › palazzo storico. Molto frequentato non solo dalla gente di tutta la valle, è una chiesa completamente ricavata nella roccia, elemento che la rende unica nel suo genere. ^ Nuovi Comuni in Lombardia, da 22 diventano nove: ecco tutti i nomi Da La Spezia: Dall'autostrada della Cisa A15, seguire la direzione Milano, proseguire sull'autostrada del Sole A1, seguire le indicazioni per Cremona, continuare sull'autostrada A21, seguire la direzione Milano/Bergamo, in prossimità di Brescia continuare sull'autostrada A4 fino all'uscita di Dalmine, a Dalmine prendere la SS 470DIR, superare i comuni di Treviolo, Almè, continuare sulla SP 14, superare il comune di Capizzone, proseguire per Sant'Omobono Terme. Altro, Sant'Omobono Terme: Le migliori cose da vedere - Attrazioni e attività a Sant'Omobono Terme. }} Si trova in Valle Imagna, a circa 20 chilometri a ovest dal capoluogo orobico. Toponimo A Selino Alto si trova invece la chiesa parrocchiale di San Giacomo che, edificata nel XVIII secolo con uno stile neoclassico, presenta sculture di scuola fantoniana e dipinti di Francesco Quarenghi. V.le Papa Giovanni XXIII,20 , San Pellegrino Terme (Bergamo). Viale Papa Giovanni XXIII, 6, 24038 Sant'Omobono Terme, BG, Italia Santuario Madonna della Cornabusa – Sant’Omobono Terme Ricavato da una grotta naturale, aperta in una montagna a strapiombo sulla Valle, questo santuario, situato nel comune di Sant’Omobono Terme (frazione… Edificata nel XVI secolo si trova al centro di una leggenda popolare che troverebbe origine nel periodo medievale, quando un'anziana donna si rifugiò in una grotta naturale per rifugiarsi dalle lotte tra guelfi e ghibellini. Che si tratti di escursioni o uscite in bicicletta, … Tuttavia l'edificio di maggior richiamo a livello religioso è indubbiamente il santuario della Cornabusa. Cosa vedere a Sant’Omobono Terme e dintorni: Nella Valle vi è l’opportunità di fare passeggiate incantevoli in percorsi naturalistici; tante sono le possibilità anche per gli amanti di speleologia, come … Sulle qualità e sui pregi delle fonti di Sant’Omobono i primi scritti risalgono al 1772 ma la fonte era conosciuta da molto tempo prima come la … Queste vennero classificate, a metà del XIX secolo, come tra le migliori conosciute sul territorio italiano, facendo nascere di conseguenza un'industria legata al loro sfruttamento, tanto importante da permettere il cambiamento del nome. Scopri le cose da non perdere a Sant'Omobono Terme: itinerari, monumenti, eventi e tutto ciò di cui hai bisogno per la tua vacanza. Scoprite con noi le cosa vedere e fare assolutamente durante una visita a Sant'Omobono Terme e dintorni per conoscere meglio le sue testimonianze storiche e artistiche, attrazioni e luoghi turistici di particolare interesse, questa guida ti potrà essere utile per programmare un semplice giro turistico o le vacanze. Comune di Sant'Omobono TermeProvincia di BergamoRegione Lombardia. Il 21 gennaio 2014, Valsecca viene definitivamente aggregato a Sant'Omobono Terme con votazione unanime del consiglio regionale. Quali sono le principali attrazioni da visitare a Sant'Omobono Terme? Luoghi d'interesse Se siete amanti dello scarponcino, estate e autunno sono il momento ideale ... IlTurista.info | Viaggi del Turista - Guide, notizie ed offerte di viaggio, Un piccolo centro termale associato all'hotel Villa delle Ortensie: qui trovate un percorso ispirato alle terme degli Etruschi oltre che acque adatte alla cura delle vie respiratorie. Risalente alla seconda metà del XIX secolo, custodisce opere di buon pregio; la chiesa parrocchiale di Cepino, intitolata a San Bernardino, venne edificata nel XVI - XVII secolo con una struttura ad una navata in luogo di un precedente edificio di culto. Il Museo delle armi bianche e delle pergamene si trova al secondo piano di Palazzo Milesi a Gromo... Il castello Ginami si trova nell'antica piazza del mercato del borgo di Gromo, in Lombardia. In ambito religioso meritano menzione le chiese dei quattro paesi che compongono il territorio comunale. Il santuario si trova ai piedi del Campidoglio , lungo il tratto più occidentale del Vicus Iugarius e venne scoperto nel 1937. Grazie ad una legge regionale dell'agosto 2004 il nome fu cambiato da Sant'Omobono Imagna a Sant'Omobono Terme. A Selino Alto si trova invece la chiesa parrocchiale di San Giacomo che, edificata nel XVIII secolo con uno stile neoclassico, presenta sculture di scuola fantoniana e dipinti di Francesco Quarenghi. La situazione si rovesciò quando la zona passò sotto il controllo della repubblica di Venezia che, in contrapposizione con i Visconti, sosteneva lo schieramento guelfo. Conosci Sant'Omobono Terme o hai avuto occasione di visitare il luogo come turista?Contribuisci anche tu a questo progetto pubblicando dati o immagini per attivare una scheda non ancora presente su Italia-Italy.org. L'aggregazione entra in vigore dal 4 febbraio, con lo scioglimento dei consigli comunale e la nomina da parte della Regione del commissario, nominato anche per il confinante comune di Val Brembilla. Edificata nel XVI secolo si trova al centro di una leggenda popolare che troverebbe origine nel periodo medievale, quando un'anziana donna si rifugiò in una grotta naturale per rifugiarsi dalle lotte tra guelfi e ghibellini. La valle Imagna, prevalentemente guelfa, era in netta contrapposizione con l'attigua valle Brembilla, schierata con i Ghibellini. Santuario Madonna della Cornabusa 180 recensioni Siti d'interesse 2. Il modo con cui infierirono sugli avversari portò i guelfi a cercare più volte la vendetta con ulteriori uccisioni. ^ Fino al 2011 compreso, il dato è la somma degli abitanti dei comuni di Sant'Omobono Terme e Valsecca. Questi riuscirono a sconfiggere gli avversari e ad estendere il proprio dominio sulle valli della zona. Commons contiene immagini o altri file su Sant'Omobono Terme, ViaggiArt - © 2013-2020 Altrama Italia SRL | Piazza Caduti di Capaci, 6/C - 87100 Cosenza, Italia - P.IVA 03321690780, Museo Parrocchiale San Lorenzo Don Carlo Villa, Museo di storia naturale Don Bernardino Gavazzeni, Museo civico di Scienze Naturali Severo Sini, Torre Viscontea - Museo della Montagna e dell'Alpinismo lecchese, Cosa fare a Moggio, rinomata località della Valsassina, Altopiano Selvino Aviatico: la montagna per tutta la famiglia, Sciare a Foppolo, nell'Alta Valle Brembana, Un tuffo di benessere nelle Terme di San Pellegrino, Gita a Pescarenico e Lecco, tra i luoghi manzoniani, A Monza si vola! Altro, Sant'Omobono Terme: Le migliori cose da vedere - Attrazioni e attività a Sant'Omobono Terme. Una volta terminati gli scontri, questa lasciò sul luogo una statuetta della Madonna, ritrovata qualche tempo più tardi da una giovane sordomuta che, dopo il ritrovamento, si sentì immediatamente guarita. Cosa Visitare a Sant'Omobono Terme e in provincia di Bergamo Cosa Visitare a Sant'Omobono Terme lista di chiese, castelli, duomi e monumenti, parchi con indirizzi e mappe. Le Terme di Sant’Omobono hanno una storia lunga secoli. BO I secoli successivi non videro fatti di rilievo coinvolgere la piccola comunità che, forte del proprio isolamento, seguì le vicende del resto della provincia senza parteciparvi in modo diretto. Puoi contribuire segnalandoci un luogo da visitare, un evento oppure raccontarci una storia su Sant'Omobono Terme. Il toponimo Sant'Omobono (fino al 2004 Sant'Omobono Imagna, Santimbù in bergamasco) trova origine dal santo patrono della frazione di Mazzoleni, che compone il comune unitamente a Cepino, Selino Alto e Selino Basso. Sant'Omobono Terme, in Valle Imagna, è caratterizzato dalla presenza di terme di acque sulfuree che, unite alla tranquillità della zona ed all'aria pulita, rendono il luogo adatto a chi vuole trascorrere momenti di relax rigenerando il corpo. Questa è una versione del sito destinata in generale a chi parla Italiano in Svizzera. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, Garzanti, 1996, p. 601. Tuttavia l'edificio di maggior richiamo a livello religioso è indubbiamente il santuario della Cornabusa. Cosa vedere a Sant'Omobono Terme, luoghi di interesse e attrazioni turistiche in Lombardia. Quella di Mazzoleni, intitolata a Sant'Omobono, presenta un aspetto maestoso con linee settecentesche. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 gennaio 2014 ^ AA. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. Il Centro Benessere di Villa delle Ortensie a Sant'Omobono Terme ... Viaggi del Turista Srl - P.Iva IT02820141204 - Via Leopardi 48, Imola, Area Sacra di Sant’Omobono Nei pressi della piccola chiesa di S. Omobono, sorge un’area sacra fra le più importanti del periodo monarchico e repubblicano di Roma. In ultimo la chiesa di Santa Maria Immacolata che, posta nella frazione di Selino basso, venne edificata nel XX secolo. Via Bartolomeo Villa, 16 - 24016, San Pellegrino Terme (Bergamo). Il Santuario della Cornabusa si trova nei pressi del borgo di Sant'Omobono Terme, in Valle Imagna. +39 035 851113, La più grande risorsa online su borghi e turismo. Sant'Omobono Terme, in Valle Imagna, è caratterizzato dalla presenza di terme di acque sulfuree che, unite alla tranquillità della zona ed all'aria pulita, rendono il luogo adatto a chi vuole trascorrere momenti di relax rigenerando il Il comune di Sant’Omobono Imagna venne costituito nel 1927 con l'aggregazione dei comuni di Mazzoleni e Falghera, Cepino e Selino. Scoprite con noi le cose da vedere e fare assolutamente durante una visita a Sant'Omobono Terme. 30 gennaio 2014, n. 2 Piazzetta 4 febbraio 2014, 1 - 24038 SANT'OMOBONO TERME (BG) Partita IVA / Codice fiscale 03990160164 TEL 035 851113 FAX 035 852543 Altri progetti Se stai considerando una visita al paese di Sant'Omobono Terme e dintorni per conoscere meglio le sue … Comune di SANT'OMOBONO TERME istituito dalla fusione dei comuni di Sant'Omobono Terme e Valsecca ex l.r. Cerca le soluzioni preferite! URL consultato il 28 aprile 2014. Sant’Omobono Terme Cosa vedere a Sant’Omobono Terme, organizza i tuoi giorni nella città Le cose da vedere Sant’Omobono Terme e dintorni, cosa c'è da visitare gratis e non, la mappa con hotel con fonte termale, tour di Sant Amministrazione Dopo continui ribaltamenti di fronte il dominio dei Visconti e dei ghibellini fu definitivo, anche se il rancore guelfo dava spesso seguito a rivolte popolari, avvenute anche a Sant'Omobono e soffocate con le armi. Abitanti: 3.942 Altitudine centro: 427 m s.l.m. Nel Risalente al XIX secolo, presenta linee molto raffinate ed eleganti, grazie anche ad un recente restauro. Cosa vedere a Sant’Omobono Terme: La guida alla visita di Sant’Omobono Terme e delle sue attrazioni. Al momento non abbiamo dati di Cosa vedere a Sant'Omobono Terme (Lombardia). Fino al 2004 si chiamava Sant’Omobono Imagna, … Dopo continui ribaltamenti di fronte il dominio dei Visconti e dei ghibellini fu definitivo, anche se il rancore guelfo dava spesso seguito a rivolte popolari, avvenute anche a Sant'Omobono e soffocate con le armi. Al suo interno si trovano opere di Gaetano Peverada. Il modo con cui infierirono sugli avversari portò i guelfi a cercare più volte la vendetta con ulteriori uccisioni. URL consultato il 18 dicembre 2013. ^ Dato Istat - La superficie dei comuni, delle province e delle regioni italiane al Censimento 2011 (somma delle superfici degli ex comuni di Sant'Omobono Terme e Valsecca) Quest'ultima è stata promulgata in seguito a un referendum consultivo in cui l'84,3% dei votanti si era espresso favorevolmente alla costituzione del nuovo ente. Risalente al XIX secolo, presenta linee molto raffinate ed eleganti, grazie anche ad un recente restauro. confronta prezzi e servizi offerti in base ai tuoi gusti e bisogni.PRENOTA CON NOI!Scegli tra le offerte disponibili, dalla economica pensione a trattamento familiare al lussuoso Hotel 5 stelle dotato di ogni confort.Valuta attrazioni e luoghi da vedere a Sant'Omobono Terme o nei dintorni, itinerari naturalistici, enogastronomici e culturali, visite a musei e luoghi storici.Scopri insieme a noi come visitare Sant'Omobono Terme, ai prezzi più convenienti. Il paese è sempre stato uno dei centri principali della zona e ancor oggi è il centro più popoloso di tutta la valle, nonché sede delle istituzioni amministrative della stessa. Note legali - Privacy e Cookie Policy, ilTurista.info è una testata giornalistica quotidiana registrata presso il Tribunale di Bologna n. 8000002. È sede della Comunità Montana Valle Imagna. Quali sono le principali attrazioni da visitare a Sant'Omobono Terme? Per farlo scrivi una email a [email protected], Sant'Omobono Terme (fino al 2004 Sant'Omobono Imagna, Santimbù in bergamasco) è un comune italiano di 3 978 abitanti della provincia di Bergamo in Lombardia. La chiesa di san Gregorio Magno si trova nella piazza principale del borgo di Gromo, in Lombardia. URL consultato il 25 aprile 2012. Le principali attrazioni da visitare a Sant'Omobono Terme sono: Hotel vicino a: (LIN) Aeroporto di Milano - Linate, Hotel vicino a: (BGY) Aeroporto di Bergamo - Orio Al Serio, Hotel vicino a: (TRN) Aeroporto di Torino - Caselle, Giochi e divertimento a Sant'Omobono Terme, Vedi tutte le attrazioni a Sant'Omobono Terme su Tripadvisor. L'edificio di maggior richiamo a Valsecca è indubbiamente la chiesa parrocchiale di San Marco evangelista. Seleziona la categoria di tuo interesse e guarda sulla mappa dove sono situate le at E non è un pesce d’aprile. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT; URL consultato in data 28-12-2012. Via Giovanni Giuseppe Milesi, 22, Gromo (Bergamo). Edificata nel corso del XV secolo, ma soggetta a successivi ampliamenti (XVIII secolo) e ristrutturazioni (XX secolo), presenta al proprio interno dipinti di buon pregio, ma soprattutto un crocefisso in legno opera di frà Giovanni da Reggio. Sulle qualità e sui pregi delle fonti di Sant’Omobono i primi scritti risalgono al 1772 ma la fonte era conosciuta da molto tempo prima come la Fonte della Lebbrosina. Il territorio è caratterizzato dalla presenza di terme di acque sulfuree che, unite alla tranquillità della zona ed all'aria pulita, rendono il luogo adatto a chi vuole trascorrere momenti di relax rigenerando il corpo.