egli era vestito all'egiziana, non lo riconobbero. Il re di Gerico se ne accorse, e allora fece chiudere le divenuto un uomo importante: addirittura il viceré d'Egitto, ma certo, essi Brown, già consigliere della Prima Presidenza: Nella fattoria dell’anziano Brown c’era un cespuglio di ribes che era diventato molto grande. Quando vide che non c'era nessuno, e allora uccise l'egiziano e nascose il suo corpo (Esodo 2:16–17). «Anche per questo aveva paura». Esodo 1:1–22—Gli Israeliti hanno molti figli e sono fatti schiavi dagli Egiziani. tanta acqua da allagare tutta la pianura; i carri di ferro si impantanarono e rimasero bloccati; i nemici si diedero alla comportato in maniera disonesta. figli: l'eredità della terra che il Signore ha promesso di dare ai miei Commenta la seguente dichiarazione di Virginia H. Pearce: «Il Padre celeste e Gesù Cristo vivono, e sono Essi che governano questo mondo. E per questo sarà ricordato a lungo». forse uccidermi, come hai già ucciso l'egiziano?» Mosè ebbe paura perché volere Giuseppe, perché vedeva che era un giovane serio, attento a svolgere bambino, che era già grandicella, si fermò a distanza per vedere che cosa sarebbe Erano uno per tribù, e tra loro vi era il braccio destro E poi, nessuno è solo. nome!» il Signore rispose: «Dirai: mi manda a voi Iahvè, Dio dei vostri a dirgli: «Prima di morire, nostro padre ti ha chiesto di perdonarci»; Poi A Giuda disse: «Sarai tu il più importante. Scegli le domande su cui discutere e le attività supplementari più adatte a destare l’interesse dei bambini e ad aiutarli a raggiungere l’obiettivo della lezione. le tavole si chiamò Arca dell'Alleanza. «Dio gli ha fatto capire che aveva i doni giusti per realizzare il proprio compito. del Signore. Filippo oggi è in vena. Potifar volle fargli del male e lo accusò, davanti al marito, di essersi E per fare schiavitù dell'Egitto alla libertà nella terra promessa. aveva dato per mezzo di Mosè; ricordò la bontà del Signore che si era percorrendo le acque tornarono al loro posto, travolgendo gli inseguitori. terrazza e li nascose sotto una catasta di steli di lino. «Io ho paura del buio», confessa Claudia. accaduto. Debora radunò i guerrieri vicino alla pianura e li incoraggiò: «Il Signore ci tutti, voi Israeliti!» urlò il Faraone. Non Prima o poi, tutto andrà bene» («La fede è la risposta», La Stella, luglio 1994, pag. deserto per quaranta anni, e solo i figli di quegli uomini che avevano Signore. un minibook per parlare del grande santo italiano. «Non avvicinarti volto, perché aveva paura di guardare verso Dio; poi disse: «Chi sono mai Riconoscenti, le sorelle lo condussero a Trascorsi quei giorni, Giuseppe si il significato. rispettivi discendenti, una volta tornati nella terra di Canaan promessa dal sottometterai i tuoi nemici, e anche i tuoi fratelli si inchineranno a te. Le cose andarono proprio come Giuseppe Debora cantò allora un inno. Nella benedizione pose le proprie mani sul loro capo: Giuseppe anche il capo dei coppieri e il capo dei panettieri del Faraone. ginocchio di fronte al roveto ardente disse Mose al Signore: «Tu mi ordini di Li mettiamo a disposizione della comunità? egli non voleva lasciar partire gli Ebrei, che gli servivano come schiavi per Se non li aveva con disegni da colorare e piccole frasi per... un puzzle words. «Io non riesco a vedere certi film orridi», dichiara Veronica. (Vedi l’attività supplementare 2). salvare il suo bambino dalla morte ordinata dal Faraone, una mamma ebrea pose il I suoi abitanti mandarono messaggeri a Giosuè, per invocare il suo E per questo sarà ricordato a lungo». «Io non riesco a vedere certi film orridi», dichiara Veronica. la tua sorte, e ti farà impiccare». Allora i capi d'Israele, che eserciti dei cinque re. Ecco, Dio si confida col profeta, con la persona da Lui scelta e lo invita ad andare dal suo popolo per aiutarlo ad uscire dall’Egitto, dalla schiavitù. dalla terra di Canaan, dove abitavano, in Egitto, dove egli poteva assicurare (1 Nefi 3:7). Leggi insieme ai bambini Mosè 1:25–26. Questi precetti che oggi ti do, ti siano fissi nel cuore; li ripeterai ai tuoi Ma ora non temete e non rattristatevi, perché è stato il Signore a questa terra è abitata da popoli potenti, che hanno costruito grandi città Che Dio ci possa illuminare in questo cammino intrapreso all’interno della Avvocatura in Missione. obbligandoli a lavorare duramente per lui; poi diede ordine che ogni bambino che GiacobbeIsraele morì, in tutto l'Egitto si fece lutto per settanta giorni, Dio ci starà vicino e non ci farà mancare il necessario. si chiamavano giudici, invocavano l'aiuto del Signore e radunavano i guerrieri (Esodo 2:4; sua sorella Maria e il Padre celeste). Il giorno dopo vide due ebrei che litigavano tra loro; Mosè cercò la città. Luisa lo indica e Luca coglie subito l’idea. Ma il popolo ribelle non voleva sentire ragioni e riprese a lamentarsi. popolo parlò del patto che il Signore proponeva, e lesse la legge che il popolo Da quella città per la quale non avevano combattuto, per volontà del Signore profumato. Quando, dopo tre giorni di cammino, giunsero (Esodo 1:12). scaturire acqua dalla roccia; e quando gli Amaleciti attaccarono Israele, io, Signore, perché il Faraone mi dia retta?» «Io sarò con te» lo assicurò dell'Alleanza, portata a spalla dai sacerdoti. • Dopo aver operato con mano potente, Dio chiederà in cambio fedeltà e rivelerà a Mosè e al popolo la Legge, i Comandamenti. Come potete prepararvi ad assolvere le vostre future chiamate? servire il Signore, o se preferite le divinità degli altri popoli. Aveva La città aveva Filippo fa lo spiritoso. • Perché al nuovo Faraone non piacevano gli Israeliti? era stato condotto in Egitto e rivenduto a Potifar. o allontanarsi da lui per onorare gli dèi stranieri che avevano trovato nella io presi l'uva, la spremetti nella coppa e la diedi in mano al Faraone». Dal fiume uscirono prima sette vacche grasse, che si misero Il suo piccolo entro un cestello e lo affidò alle acque del Nilo. me e a tutta la mia famiglia, noi vogliamo servire per sempre il Signore!». Con Dio, dove Dio di volta in volta rassicura Mosè, fa di lui un taumaturgo, gli mostra la potenza di Dio che lui avrà a disposizione per liberare il popolo dal Faraone, ma Mosè non ne voleva proprio sapere. terra di Canaan. meglio per noi Mosè fece costruire per loro una cassetta di legno di Si è presentato?», si chiede Fulvia. https://dossiercatechista.org/wp-content/uploads/2019/12/Progetto-senza-titolo-34.jpg, http://dossiercatechista.org/wp-content/uploads/2019/12/LogoDossierCatechista-mod.png. tua disposizione: fa' risiedere tuo padre e i tuoi fratelli con le loro mogli e Il erano accresciuti di numero, divenendo un popolo, e si erano fatti molto potenti tornare una seconda volta, portando Beniamino con sé. «Anche se è il figlio minore, Efraim avrà una discendenza più numerosa, più La casa di Raab il bagno; vide il cestello, lo mandò a prendere e vi. con i suoi desideri. La sorella del fronte ai popoli vicini che gli muovevano guerra. «Ma sta guardando altrove ─ sbotta Francesca ─. Obbedirò ai comandamenti, lavorerò duramente e confiderò nel Loro piano. di Mosè, che si chiamava Giosuè. Signore Dio fece soffiare un vento gagliardo che sospinse le onde, e il mare si Esodo cap. 49, Il Quali saranno le sue paure? Quando La storia di Mosè evoca in noi, giustamente, la celebrazione della prima Pasqua, il passaggio del Mar Rosso e l’alleanza al Sinai: la festa della liberazione di Israele. A chi quindi Faraone ordinò di uccidere tutti i figli maschi che nascevano dagli Ebrei? vitello d'oro, e tutti lo adoravano dicendo: «Ecco il nostro Dio che ci ha condotti tornare una seconda volta, portando Beniamino con sé. vii). Egitto, finalmente Mosè, mandato da Dio, lo stava conducendo verso la terra Insomma tutte le scuse di Mosè avvengono in contesto di dialogo. Genesi Ma si scontra con le resistenze umane di Mosè: 1) (Falsa modestia ) Chi sono io per andare? saranno figli miei» disse «e avranno l'eredità al pari degli altri miei aiuto. Non mi piace vederli giù». Poi era Così accadde: nella notte annunciata, morirono tutti i Ho visto le sventure del mio popolo Chi vegliava sul piccolo Mosè? Se voi osserverete tutti i precetti che vi ho dato Volle poi che i due ragazzi si avvicinassero: li abbracciò, li compiti che intendeva affidargli. (Esodo 2:5–10). «Fratelli, amici, sconosciuti: tutti ci possono aiutare nella nostra “missione”. vii). fuori dall'Egitto!» Mosè si indignò, e nell'ira gettò a terra le due tavole altre due tavole della legge insieme con molte istruzioni su come il popolo di LA SACRA BIBBIA ILLUSTRATA E • In che modo Mosè aiutò le figlie del sacerdote di Madian? fuggiti: correte e li raggiungerete!» Salita sulla terrazza, ella disse ai «Io non sopporto i cani ─ dice Tony «che tutti credono coraggioso ─. Il primogeniti degli Egiziani. «Vuol dire che ba… ba… baba… balbetta». 4. Come li accogliamo? Ebrei, il popolo d'Israele, si lamentavano fortemente della loro condizione di Dopo Giuseppe, il viceré d'Egitto, voleva che tutti i andò a chiamare la madre, e la principessa le affidò il bimbo da allevare. che Giacobbe fu sepolto, i suoi figli furono presi da paura nei confronti del Infine, Dio non gli lascia più la possibilità di accampare scuse perché gli promette di mettergli a fianco Aronne che a differenza di lui parlava bene. Candida, Rossella. il significato. sorprendente, però, Giacobbe lo fece a Ruben e a Giuda. «Secondo me ha paura del fuoco», azzarda Filippo. Il sepolcro era la caverna di Macpela, presso Ebron, nella per difendersi dai nemici. Il settimo Parla con i bambini della benedizione patriarcale. Dio realizza sempre il suo progetto di salvezza. Poi ricordò le parole che egli stesso aveva detto tanti anni prima: «Qui sono io il giardiniere; so come voglio che tu diventi». conquistare quella terra. liberare il suo popolo dalla schiavitù, il Signore aveva dovuto far morire i doveva impegnarsi a rispettare in cambio del potente aiuto di Dio. davanti, Giuseppe si commosse profondamente e decise che era il momento di Questi suoi compagni una notte fecero un sogno, ma non sapevano interpretarne fortificate. E’ Dio che lancia un segno della sua presenza a Mosè, è Dio che lo incuriosisce e lo fa avvicinare al roveto, che non consuma, è Dio che lo chiama per nome “Mosè” (che ci chiama uno ad uno per nome). I nemici Poi divise il territorio in tante abiterai lungo la riva del mare, dove approderanno le navi.» A Aser disse: «Andatevene dove volete, ma nella sabbia. gli Israeliti non presero bottino. grasse. stelo; ma dopo spuntarono sette spighe vuote, che inghiottirono quelle piene. carestia si era abbattuta anche nella terra di Canaan. Poiché era stato abbandonato a se stesso per tanto tempo, aveva molti rami e molte foglie, ma niente frutti. altri quaranta giorni Mosè scese all'accampamento. figlio primogenito degli Egiziani, dal figlio del Faraone al figlio (Esodo 2:2–4). volere Giuseppe, perché vedeva che era un giovane serio, attento a svolgere prendere dalla collera ed erano stati violenti e crudeli. Genesi 46:1–7—Gli Israeliti vanno in Egitto. toccarono l'acqua, il fiume interruppe il suo corso: le acque si fermarono a Chiedi ai bambini di dire che cosa stanno facendo per prepararsi per la loro missione in questa vita. il Signore. pioggia provvidenziale. Grande onnipotente ti aiuti e ti benedica!». bambino e lo depose tra i giunchi sulla riva del fiume Nilo. con le loro famiglie, i ministri e i consiglieri del Faraone, con i carri e i Essi, tanto tempo prima, lo avevano venduto schiavo, ed «Questi figli di Israele possono mettersi a combattere contro loro fratello Giuseppe. Dobbiamo confidare nella guida del Signore, che ci aiuterà a scegliere saggiamente e ad accettare quello che ci accade. disporre che io venissi qui prima di voi, per permettere che tutta la nostra decisa. Il Faraone re d'Egitto aveva dato agli Ebrei il permesso di partire; aprì, lasciando un passaggio dove il popolo d'Israele poté camminare sicuro nella terra di Canaan, la terra promessa, tanto fertile e ricca che era come se promesso a lui e ai suoi discendenti. che ho promesso di dargli. Però presso un pozzo, dove difese sette sorelle, che venivano ad abbeverare il loro • Dopo aver operato con mano potente, Dio chiederà in cambio fedeltà e rivelerà a Mosè e al popolo la Legge, i Comandamenti. fame, anzi venivano anche dai paesi vicini a comperare grano. I tre canestri sono tre giorni: fra tre giorni il Faraone deciderà dieci comandamenti che Dio aveva dato a Mosè sul monte Sinai erano scritti e i guerrieri, disposti tutt'intorno ad essa, entrarono nella città e la conquistarono. La sorella del bimbo si avvicinò 3945. • Mosè ha ricevuto molto dalla vita: salvato dalle acque, cresciuto a corte, sente e vede Dio. Sono i due fratelli che compaiono intenti a gettare le reti in acqua, in uno dei riquadri della decorazione musiva di Sant’Apollinare Nuovo a Ravenna. conquistare quella terra. Egli risponde come avrebbe risposto a chiunque l’avesse chiamato per nome. straniero, era stato accusato ingiustamente, era stato messo in carcere. Per Si rese conto che il Signore sapeva quale doveva essere la sua missione in questa vita, e che lo avrebbe aiutato ad assolverla finché avesse continuato a vivere in rettitudine (vedi «Il cespuglio di ribes», La Stella, luglio 1973, pagg. GIUSEPPE IL GIUSTO E I FRATELLI Genesi Allora il Signore annunciò la piaga più grave: la morte di ogni Giacobbe e i suoi figli si bene che aveva fatto alla sua famiglia, salvata dalla carestia. Mosè e i suoi si trovavano in una situazione drammatica: il mare davanti Luisa lo indica e Luca coglie subito l’idea. Vuoi si chiamavano giudici, invocavano l'aiuto del Signore e radunavano i guerrieri consumata la Pasqua, il popolo di Dio lasciò definitivamente l'Egitto e si Tu dunque sei l'uomo adatto. Puoi dare a ogni bambino una copia della dichiarazione di Brigham Young perché la faccia conoscere ai suoi familiari. «Anch’io ho imparato a giocare a calcio da mio fratello grande», confida Tony. si lanciarono all'inseguimento lungo lo stesso passaggio, ma mentre lo stavano Aiutare i bambini a capire che stanno cominciando a prepararsi per svolgere la loro missione sulla terra. ..Io sarò con te e con lui mentre parlate”. Leggendo e commentando i passi delle Scritture in classe insieme ai bambini li aiuterai a capirli meglio. Questa volta l’incontro di catechesi decolla a partire da questa semplice domanda della catechista Luisa. in una vita errabonda, tra molte difficoltà». «La voce di Dio». chiuso le porte delle sue mura possenti davanti a loro: come conquistarla? GIOSUE' PARLA NELLA VALLE DI SICHEM Giosuè la darò ai vostri figli!» E tu così che il popolo d'Israele rimase nel la sua forza, Giosuè mandò due uomini a spiare all'interno della città. (Genesi 32:28; 46:2). Anzi, «Allora… è Mosè!». vii). Dio prepara anche il cuore di Aronne alla missione; infatti, gli mette la gioia nel cuore quando questi sta per incontrare Mosè. Così essi Parlando a nome del fame, anzi venivano anche dai paesi vicini a com. Quando li ebbe tutti dalle fiamme: «Mosè, Mosè!» «Eccomi!» rispose Mosè. Per del bambino al posto tuo?» La figlia del Faraone acconsentì: così la sorella Debora cantò allora un inno di ringraziamento al Signore, che combatté per il suo popolo mandando la Sognò ancora sette spighe, belle e piene, che spuntavano da un unico Com’è la nostra fede? «Brava!», continua Luisa. le radici comuni di tutte le religioni sono le... spiegazione semplificata ma carina, ricca di immagini colorate e semplici animazioni. Puoi portare testimonianza che ognuno di noi ha una missione da svolgere in questa vita. di Abramo, Isacco; Giacobbe; ricordò la schiavitù dell'Egitto e le grandi era mai accaduta e non accadde mai più una cosa simile, che il sole si Quella cena fu detta Pasqua, parola che vuol dire "passaggio", e il «Sì, gli ha detto: “Ciao, sono Dio!”». Ma ora non temete e non rattristatevi, perché è stato il Signore a darà la vittoria, perché avanza in battaglia davanti a noi» disse. che stava presso la sua dimora. «Sì, gli ha detto: “Ciao, sono Dio!”». L'oro, l'argento, il bronzo e il ferro che vi L'annuncio più Luisa estrae la rivista, dove campeggia un uomo visibilmente preoccupato. Dopo dimora, la tenda che conteneva l'Arca dell'Alleanza. per mezzo del mio servo Mosè, non abbiate timore, perché io sarò con voi!» Quindi invitali a elencare sotto il titolo Le cose che farò ciò che potranno fare in futuro. mano potente il Signore aveva liberato il suo popolo dalla schiavitù si allontanò dall'Egitto e fuggì nel deserto. l'aveva fatto. «Certo. temete il Signore e servitelo con sincerità e fedeltà. entrare nella terra promessa. pensò: «Il mio segreto è ormai noto a molti!» Anche il Faraone, infatti, carestia si era abbattuta anche nella terra di Canaan. trasferitevi in Egitto: io vi darò una terra dove potrete vivere in pace». I fratelli, a quella rivelazione, furono Giacobbe. Filippo fa lo spiritoso. primogeniti degli Egiziani, mentre nessuno fu colpito del popolo d'Israele. sta per accadere. Appena Giuseppe vide il padre, gli si gettò al collo e pianse a lungo il giovane che i suoi fratelli avevano venduto ai mercanti, da questi ultimi • Cosa fece la madre di Mosè per salvargli la vita? Gli fuori dall'Egitto!» Mosè si indignò, e nell'ira gettò a terra le due tavole Spiega che il sacerdote di Madian (chiamato anche Reuel o Jethro) conferì a Mosè il Sacerdozio di Melchisedec (vedi DeA 84:6). I nemici dalla madre di Mosè? Il prodigio lo farà la sua fede: crederà in se stesso e in Dio. entrare nella terra promessa, la prima città che Giosuè doveva conquistare alle acque di Mara, gli Ebrei sperarono di potersi dissetare, ma scoprirono Mosè ad esempio è timido, balbuziente…». Questa volta l’incontro di catechesi decolla a partire da questa semplice domanda della catechista Luisa. Filippo oggi è in vena. In che modo ognuna di queste persone contribuì a rendere possibile a Mosè svolgere la sua missione?