Perché Virzì non dimentica di raccontarci come sia faticoso e anche doloroso divenire, a un certo punto della vita, genitori dei propri genitori. Anche se lei, Helen Mirren, ha un tumore in fase molto avanzata. [7][8], PAOLO VIRZI GIRA “THE LEISURE SEEKER”, IL SUO PRIMO FILM IN INGLESE, Venezia 74, The Leisure Seeker di Paolo Virzì: le prime immagini e la prima clip. Grazie alle storie dei due protagonisti, mostra in modo inequivocabile come le relazioni non possano basarsi soltanto sui momenti felici, ma siano condivisione di tutto, fino a sentire i dolori e i problemi dell’altro come propri. Conservando intatto il proprio modo di fare cinema ma guardando l'America con lo sguardo di due attori che si calano nei loro personaggi (ognuno con la propria tecnica recitativa) al punto di farti dimenticare chi sono e quanto hanno dato al cinema e al teatro per consentirti di ammirarli ex novo. durata 112 minuti. Ella e John sono moglie e marito ottantenni, che decidono di sfuggire alle cure mediche che li separerebbero negli ultimi anni della loro vita. Loro sono davvero bravissimi, ma la storia di questo viaggio lungo l’America di due vecchietti era un rischio perché il tema della vecchiaia e della morte è delicato e [...] Così salgono così sul loro camper, chiamato The Leisure Seeker, e si mettono in viaggio lungo la costa est degli USA, diretti in Florida. IL FASCINO RISCHIOSO DELL'ON THE ROAD E DI UNA COPPIA, RISATE E LACRIME, LA TERZA ETÀ DA ROTTAMARE È, ELLA & JOHN SFIORA IL 1° POSTO, BENEDETTA FOLLIA È A RISCHIO, SABATO STRAORDINARIO, IL PODIO È TUTTO ITALIANO, ELLA & JOHN, IL TRAILER ITALIANO DEL FILM DI VIRZÌ, ELLA & JOHN - THE LEISURE SEEKER, IL POSTER, THE LEISURE SEEKER, IL PRIMO TRAILER DEL FILM DI VIRZÌ, OSCAR ALLA CARRIERA PER DONALD SUTHERLAND, VENEZIA 74, VIRZÌ SCOPRE L'AMERICA E CONQUISTA LA MOSTRA, VIRZÌ: «IO AGLI OSCAR? Abbiamo ancora bisogno di Gemitaiz: “QVC9”. Vai alla recensione ». Vai alla recensione », Serve una moratoria ai cinquantenni che girano film sugli ottantenni. Non è eutanasia  per non affrontare il dolore, "è solo il comprendere l'assurdo", che una certa male intesa religiosità [...] John è smemorato, ma forte, Ella fisicamente fragile, ma lucidissima e attraverso il loro viaggio in un'America che non riconoscono più ripercorreranno [...] Trailer italiano del film Ella e John - The Leisure Seeker diretto da Paolo Virzì con Helen Mirren, Donald Sutherland, Kirsty Mitchell, Joshua Mikel, Joshua Hoover, Christian McKay. e Blu-Ray Vai alla recensione », Writer58 se per rimanere in cima clicchi che non ti piacciono le altre recensioni dovrebbero cancellarti da questo sito perché non sai misurarti onestamente e punti a qualcosa che non sai fare. Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Quando a família descobre que Nai, Durante a Segunda Guerra Mundial, o judeu italiano Guido (Roberto Benigni) é aprisionado em um campo de concentração nazista com, Ainda lamentando a morte de sua esposa, Bruno está irremediavelmente ligado à cabana à beira-mar que eles construíram juntos. Para tentar emagrecer, Kayla (Elsie Fisher), de 13 anos, se depara com os dramas e alegrias do início da adolescência prestes a concluir a oitava série, Stuart (Emilio Estevez) e Myra (Jena Malone) trabalham na biblioteca pública de Cincinnati que, curiosamente, recebe um público mais, Irina (Annete Benning) é uma atriz veterana que, durante o verão, vai ao encontro de seu filho Konstantin (Billy Howle) e do irmão, Mesmo morando nos Estados Unidos, Billi (Awkwafina) continuou próxima de sua avó, a doce Nai Nai. Questi ingredienti permettono loro di affrontare il viaggio con quel pizzico di incoscienza, tipica dell’età adolescenziale, ripercorrendo la storia del loro matrimonio e gli aneddoti di una vita. Va tutto come deve andare in questo film di Paolo Virzì e questo non sempre è positivo. Vai alla recensione ». Ella e John – The Leisure Seeker è una pellicola che può aiutarci a comprendere il vero senso dell’amore e gli ingredienti per far sì che esso duri per sempre. Vai alla recensione ». La regia di Virzì ha contribuito a rendere questo lavoro ancora più approfondito e ben riuscito, attraverso anche le interpretazioni di Helen Mirren e Donald Sutherland nei due personaggi protagonisti. Il progetto SWIS-YO tra giovani e imprese sociali, Fiat Lux: la rivista letteraria che illumina le cose nascoste della vita. È proprio la malattia ad essere il principale antagonista del loro amore: impedisce loro di fare ciò che desiderano, aumenta l’apprensione dei figli che da casa li implorano di tornare, costruendo intorno a loro una gabbia invisibile all’interno della quale ognuno è solo con il proprio corpo che ormai non reagisce più come dovrebbe. Ella & John, il trailer italiano del film di Virzì, Ella & John - The Leisure Seeker, il poster, The Leisure Seeker, il primo trailer del film di Virzì, Come un gatto in tangenziale... Ritorno a Coccia di Morto, Undine, la video recensione del film di Christian Petzold, Un affare di famiglia, la video recensione, The Story of Movies - Episodio IX: Calcio e campioni, The Story of Movies - Episodio 8: Il thriller italiano, The Story of Movies VII: Jung Woo-Sung, 100 anni di cinema coreano, The Story of Movies - Episodio 6: Enzo D'Alò, il cinema d'animazione, The Story of Movies - Episodio 5: Il comico italiano, The Story of Movies - Episodio 4: Italian families, La vita straordinaria di David Copperfield, Trash - La leggenda della piramide magica, Palm Springs - Vivi come se non ci fosse un domani, Stasera in Tv: i film da non perdere di mercoledì 18 novembre 2020, Lost River, l’autoriale debutto alla regia di Ryan Gosling, Labyrinth of Cinema, il testamento del re degli eccentrici, Stasera in Tv: i film da non perdere di martedì 17 novembre 2020, Fireball, il mistero dei meteoriti spiegato con lo humour di Werner Herzog, Safety - Sempre al tuo fianco, da venerdì 11 dicembre in streaming su Disney+, Oscar®: Venticinque film in corsa per rappresentare l'Italia, Prima del mito, oltre la leggenda: Romulus riporta sullo schermo la Roma arcaica di Romolo e Remo, Erge la stella della Mole. ELLA & JOHN (The Leisure Seeker) esplora il genere americano “on the road”, rinnovato dalla poesia ironica e umana di Paolo Virzì, e reso ancor più straordinario dalla vitalità di due interpreti d’eccezione, HELEN MIRREN e DONALD SUTHERLAND, nei panni di Ella e John… «L’abbraccio» di Egon Schiele, tra passione e malinconia, La «Cattedrale di Rouen» secondo l’occhio di Claude Monet, Un tumulto di colori e storie: Giotto e la Cappella degli Scrovegni, Scopri come i tuoi dati vengono elaborati, Il genio del tutto, addio a Stephen Hawking, Romulus, dietro le quinte della nuova Serie Sky | NPC Talk. La pellicola offre il giusto mix di drammaticità e ilarità, mostrando le due facce di un amore che, nonostante la vecchiaia, vive ancora nei cuori dei due protagonisti: il film ci ricorda come la lunga storia di un matrimonio non sia fatta solo di momenti felici e bei ricordi, ma sia anche fatica, sopportazione e, a volte, dolore. Solo lei e lui, con i loro ricordi e sentimenti, le loro forze e fragilità, verso questa ennesima grande avventura. All’epoca erano i ruggenti anni ’70 e la moda era quella di andare in vacanza su grandi camper attraverso tutto il paese. Con il tempo che corre e che si misura con quello interiore. Ciò non significa che essi non debbano affrontare anche dei momenti difficili: mentre Ella porta ancora nella sua memoria i ricordi indelebili della loro storia d’amore, John, anche se apparentemente più in salute, ha la mente offuscata e appare costantemente disorientato, mettendo alla prova la sopportazione dell’anziana moglie. Le persone anziane possono avere un approccio col quotidiano che serve a tutti da insegnamento. Ha al fianco una moglie volitiva che si è fatta carico del suo e del proprio disagio e ha deciso che la loro storia possa concedersi (così come recita il nome del vecchio camper) una ricerca di quel tempo libero che cliniche e case di riposo vorrebbero loro togliere e che già i loro figli hanno iniziato a condizionare. Vuoi che sia la Livorno operaia o la Roma delle periferie, la Brianza del cinico affarismo o l’Italia dei call center. Titolo: Ella e John. Classe 1998, una laurea in Mediazione linguistica e studentessa di Lingue per la comunicazione e la cooperazione internazionale. L'invio non è andato a buon fine. Non si è smentito Paolo Virzì, e anche con il suo ultimo film, americano, Ella & John - The Leisure Seeker ha centrato il bersaglio. A jovem Lois tem o sonho de ser astronauta, mas acredita que seu corpo fora dos padrões seja um impeditivo. Amo il mondo dello spettacolo e quel che vi si nasconde dietro: qui provo a raccontarlo. Tanto fragili, quanto sinceri. Con The Leisure Seeker il cinema si fa vita. 2017, da Paolo Virzì, il mio regista italiano preferito mi aspettavo qualche emozione in più. Paolo Virzì presenta un emozionante viaggio on the road attraverso il senso dell’avventura e la ricerca del piacere della vita di Ella e John. Ora, dopo qualche decennio, ci salgono per sfuggire a un destino di cure mediche che li separerebbe per sempre, diretti sulla Old Route 1 alla casa Hemingway, a Key West. Regista: Paolo Nonostante il film offra la narrazione di una storia d’amore dall’inconsueto punto di vista della vecchiaia mettendone in luce gli aspetti più spigolosi, può essere considerato una grande lezione di vita per tutti, mettendo in scena il vero significato dell’amore duraturo. Procedo per punti per argomentare l'afferemazione. La vecchiaia di John, specialmente, rischierebbe di scadere nel patetico, se la forza già presente in potenza nel personaggio - che decide di partire - non fosse pienamente supportata dallo spirito saldo di Donald Sutherland, la cui interpretazione riesce bene a conciliare due aspetti apparentemente opposti: il carattere forte del professor Spencer - quel professore che decide di portare con sé il fucile in ospizio - con le tendenze ai vagheggiamenti letterari e personali dello stesso, che imbarazza le cameriere di ogni locale parlando loro di Hemingway, incurante del disinteresse del suo involontario pubblico. Una mattina d'estate, per sfuggire ad un destino di cure mediche che li separerebbe per sempre, la coppia sorprende [...], The Leisure Seeker è il soprannome del vecchio camper con cui Ella e John Spencer andavano in vacanza coi figli negli anni Settanta. Non bastano due bravissimi attori e le malattie a fare un bel film, Gli attori fanno grandi interpretazioni ma il film, nonostante gli argomenti ed il finale, più che scontato, resta vuoto e senza coinvolgimento stimolando solamente una superficiale commozione. L'ultimo film di Paolo Virzì, girato negli Stati Uniti, è un grande film, la storia è semplice, due anziani coniugi, Ella, la moglie ammalata terminale di cancro e John, il marito ex professore di letteratura, afflitto da improvvise perdite di memoria, interpretati magistralmente da Hellem Mirren e Donald Sutherland. Vai alla recensione ». Sostituisce il nome di una persona già citata nel discorso, se occorre un richiamo, spec. Sono loro, sono Ella e John. Virzì fa scoppiare una guerra critica tra Italia e Stati Uniti. Il raffronto con Haneke, per la scelta dell'argomento "fine [...] Anche in una storia d'amore lunga quasi 50 anni che è quella di Ella & John, i due protagonisti del primo film cosiddetto americano di Paolo Vizì (ma la produzione e la troupe sono italiane), interpretati in maniera magistrale da Hellen Mirren e Donald Sutherland. Questo professore di letteratura che ricorda le studentesse ma dimentica i nomi dei figli ha lampi di tenerezza nello sguardo che si spengono all'improvviso lasciandolo solo e indifeso. - Italia, Francia, Produzione riservata, tutti i diritti sono di Appiapolis, PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+, PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMDAiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+, PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vYXBwaWFwb2xpcy5pdC9wYXN0dXJpZWxsLm1wMyIgYWxsb3c9ImF1dG9wbGF5IiBzdHlsZT0iZGlzcGxheTpub25lIiBpZD0iaWZyYW1lQXVkaW8iPg0KPC9pZnJhbWU+DQo8YXVkaW8gYXV0b3BsYXkgbG9vcCBpZD0icGxheUF1ZGlvIj4NCjxzb3VyY2Ugc3JjPSJodHRwczovL2FwcGlhcG9saXMuaXQvcGFzdHVyaWVsbC5tcDMiPg0KPC9hdWRpbz4=, PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iMjAwIiBoZWlnaHQ9IjE1MCIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9jekRMUnRlSlVTcz9jb250cm9scz0wIiBmcmFtZWJvcmRlcj0iMCIgYWxsb3c9ImFjY2VsZXJvbWV0ZXI7IGF1dG9wbGF5PTE7IGVuY3J5cHRlZC1tZWRpYTsgZ3lyb3Njb3BlOyBwaWN0dXJlLWluLXBpY3R1cmUiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT4=, PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3LmZhY2Vib29rLmNvbS9wbHVnaW5zL2xpa2UucGhwP2hyZWY9aHR0cHMlM0ElMkYlMkZ3d3cuZmFjZWJvb2suY29tJTJGYXBwaWFwb2xpcyUyRiZ3aWR0aD0xMTQmbGF5b3V0PWJ1dHRvbl9jb3VudCZhY3Rpb249bGlrZSZzaXplPXNtYWxsJnNob3dfZmFjZXM9ZmFsc2Umc2hhcmU9ZmFsc2UmaGVpZ2h0PTIxJmFwcElkPTE4NTQ2NTgzNjgxNzczOTAiIHdpZHRoPSIxMTQiIGhlaWdodD0iMjEiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6bm9uZTtvdmVyZmxvdzpoaWRkZW4iIHNjcm9sbGluZz0ibm8iIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd1RyYW5zcGFyZW5jeT0idHJ1ZSI+PC9pZnJhbWU+DQo8c2NyaXB0IHNyYz0iaHR0cHM6Ly9hcGlzLmdvb2dsZS5jb20vanMvcGxhdGZvcm0uanMiPjwvc2NyaXB0Pg0KPGRpdiBjbGFzcz0iZy15dHN1YnNjcmliZSIgZGF0YS1jaGFubmVsaWQ9IlVDOXZMTFZCMktCX0xtV0NNQ0VTQ0w3QSIgZGF0YS1sYXlvdXQ9ImRlZmF1bHQiIGRhdGEtY291bnQ9ImRlZmF1bHQiPjwvZGl2PjxhIGhyZWY9Imh0dHBzOi8vdHdpdHRlci5jb20vQXBwaWFQb2xpcz9yZWZfc3JjPXR3c3JjJTVFdGZ3IiBjbGFzcz0idHdpdHRlci1mb2xsb3ctYnV0dG9uIiBkYXRhLXNob3ctY291bnQ9ImZhbHNlIj5Gb2xsb3cgQEFwcGlhUG9saXM8L2E+PHNjcmlwdCBhc3luYyBzcmM9Imh0dHBzOi8vcGxhdGZvcm0udHdpdHRlci5jb20vd2lkZ2V0cy5qcyIgY2hhcnNldD0idXRmLTgiPjwvc2NyaXB0Pg==. Cast completo Vai alla recensione », È fuor di dubbio che Paolo Virzì sia uno dei pochi registi italiani in grado di poter competere sul piano internazionale. All Rights Reserved. La mente di John è spesso definita "vuota", nel corso del film, sia dal personaggio di Helen Mirren che da John stesso; ma lo spettatore constata che le cose stanno diversamente. Genere Drammatico, con Helen Mirren, Donald Sutherland, Christian McKay, Janel Moloney, Dana Ivey, Dick Gregory. Entrambi con uno stato di salute assai compromesso (la donna ha un cancro e pochi mesi di vita e l'uomo è affetto da [...] CASERTA: DA OGGI PASSAGGI A LIVELLO CHIUSI PER QUATTRO NOTTI, ILLECITO STOCCAGGIO DI SERBATOI GPL: SEQUESTRATI 200 BOMBOLE E 77MILA LITRI DI PRODOTTO, SESSA AURUNCA: UN MODESTO OPERATORE ECOLOGICO, UMILIA IL SINDACO ARROGANTE, SESSA A.: I CARTELLI D’ORO DELL’AUTOVELOX AL KM 159,300. Fanno tenerezza Ella e John, una coppia di anziani coniugi debilitati , lei nel fisico a causa di una malattia allo stadio terminale, lui nella mente, con i segni evidenti di un alzhaimer, che decidono di rimettere in moto il loro vecchio camper, compagno di viaggio di anni felici ormai lontani, quando i figli erano piccoli e la vita sorrideva . Vai alla recensione », Gli insistiti, bellissimi tramonti che accompagnano il viaggio di Ella e John sembrano, per molti versi, quelli della vita. Ella e John (Helen Mirren e Donald Sutherland) sono malati nel corpo e nella mente, ma hanno il cuore sano e strapieno di amore. Ella e John, prima ancora che due anziani, sono marito e moglie, un uomo e una donna animati da un grande amore e da un attaccamento profondo all’esistenza. a distanza, per ragioni di chiarezza (altrimenti è superfluo). Il film è girato "on the road" in USA ed è interpretato da attori americani o inglesi e destinato al mercato americano. Viaggi, libri, arte, cinema e moda sono le mie grandi passioni. Nel corso della loro, lontano dai figli e dalle cure mediche a cui la malattia li ha condannati, Ella e John sanno di avere poco tempo. Film 2017 Una noia mortale. Vai alla recensione ». Lo stesso amore disperato e infinito raccontato da Haneke nel suo splendido "Amour".Ma con la leggerezza e l'ironia caratteristica di Virzì che riesce a farci provare le stesse emozioni, la stessa commozione, la stessa disperazione ma anche a regalarci il sollievo di teneri sorrisi lungo tutto il film.E di questa anziana coppia ci si innamora a poco a poco, si soffre per loro e con loro e alla fine [...] Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Vai alla recensione ». Lo scopo del viaggio è proprio questo: riscoprirsi, rinnamorarsi, riscegliersi, per non perdersi lasciandosi andare al destino di cure mediche che li attende. Se ad un'età avanzata - diciamo un bel po' avanzata - riesci (Donald Sutherland) solo a parlare di quello che vedi o di quello che senti dentro, ma cominci ad avere grandi momenti di stordimento e non ricordi quasi nulla della tua vita, la fortuna è avere un lui o una lei accanto che ti ami ancora e che ti protegga. Una coppia di ottantenni decide di partire per un lungo viaggio alla ricerca di un nuovo modo di vivere. Virzì e i suoi co-sceneggiatori hanno avuto coraggio nel trattare un tema che potremmo definire usato ma anche abusato dal cinema in genere e da quello americano in modo particolare. Ho sinceramente pianto. Write CSS OR LESS and hit save. Vai alla recensione ». etc etc. Non mi è piaciuto. Piuttosto deludente. Vai alla recensione », Negli ultimi 30 anni abbiamo imparato più cose sull'invecchiamento dell'intera storia dell'umanità e, detto che alla natura interessa poco quel che ci succede allo scadere della nostra età riproduttiva, è però cambiato il nostro modo di immaginarci (a 40 anni) e vivere (a 80) le decadi finali. Compralo subito. Grazie alle storie dei due protagonisti, mostra in modo inequivocabile come le relazioni non possano basarsi soltanto sui momenti felici, ma siano, di tutto, fino a sentire i dolori e i problemi dell’altro come propri. Ma non è uno scrittore. Una star francese (Daniel Auteil) protagonista di N - Io e Napoleone. Mi spiego meglio. “Ella e John” è un film che trasmette sentimenti positivi: il perdono, l’altruismo, la dignità; è una storia universale, che scuote a prescindere dal pubblico che l’accoglie. Il vegetale è un film da "sabato e domenica": ieri infatti l'opera di Nunziante con Rovazzi è sceso dal secondo al quarto posto, venendo scavalcato da Ella & John - The Leisure Seeker (guarda la video recensione), che si è fermato ad una manciata di [...], Tripletta italiana in testa alla classifica, non capitava da tempo immemorabile. Ella e John decidono di affrontare una fuga senza riserve, di evitare privazioni di dignità e cure mediche che non solo li sottrarrebbero alla possibilità di essere ancora, anche solo fugacemente, felici, ma anche e soprattutto all’inevitabile premessa di questa residuale felicità, ossia la vitale compagnia e …