santo, videro solo issata sull'albero della nave della carne di che sorgevano sull'isola si dice di Rialto, altri Malamocco (da qui la famosa Il guardiano accettò. Nel Nuovo Testamento ora è chiamato col nome ebraico di Giovanni, ora col nome latino di Marco, ora Giovanni Marco. una cesta e lo ricoprirono di carne di porco e cavoli, per scoraggiare Dietro l'altare maggiore, rivolta verso l'abside, è esposta la Pala d'oro, che fa parte del Tesoro di San Marco. A trasmissione meccanica, è dotato di un manuale di 45 note e non ha pedaliera. Si tratta di un piccolo organo positivo di scuola napoletana, del 1720, opera dell’organaro Tommaso de Martino; è stato restaurato da Franz Zanin nel 1995 e collocato nella nicchia absidale all'epistola. Questo cupolino della Genesi è geometricamente scandito in tre fasce circolari concentriche attorno a una decorazione a scaglie dorate al centro. Unitamente al campanile e alla piazza di San Marco, forma il principale luogo architettonico di Venezia, e, assieme ad essi, costituisce il più conosciuto simbolo della città e del Veneto nel mondo. Solo dal 1807 San Marco divenne ufficialmente cattedrale. paese. A sinistra dell'ingresso laterale della Basilica, sul pavimento musivo, c'è un rinoceronte di incerta datazione. Tiziano e il Padovanino prepararono invece i cartoni per i mosaici della sagrestia. La Discesa dalla Croce che orna la lunetta del registro superiore del portale Saint-Alipe della Basilica di San Marco. San Marco, mentre era in vita, avrebbe evangelizzato le genti venete divenendone Patrono ed emblema sotto forma di leone alato armato di spada e munito di un libro sul quale si può leggere la frase Pax Tibi Marce Evangelista Meus (Pace a Te o Marco Mio Evangelista). Poichè i Saraceni avevano invaso Alessandria e tutto l'Egitto, l'imperatore bizantino Leone V vietò alle diverse regioni dell'impero, e quindi anche a Venezia, di commerciare con gli infedeli saraceni e di recarsi in Egitto per affari. Solo 30 anni dopo, secondo la leggenda, il braccio di San Marco emerse da uno degli antichi pilastri, indicando il punto in cui erano nascosti gli altri resti. document.write ("