Nei fine settimana si concentrano gli spettacoli teatrali per tutti, tra cui l’imperdibile Guido Marangoni con ‘Siamo fatti di-versi, perché siamo poesia’ tratto dal libro ‘Anna che sorride alla pioggia’, in scena il 19 Maggio 2019 presso il Teatrò De Andrè. Tweet. Per questo ho voluto dedicarlo a te e a tutte le donne coraggiose. Dal 29 marzo al 19 maggio, il NYX Hotel Milan di piazza IV Novembre presenta “BLU MILANO”una mostra fotografica dell'astista milanese Ilaria Borraccino, a cura di Question Mark Milano. Con la fine della guerra e la volontà di ricostruzione, la Festa riprese con un rinnovato vigore, sempre combattuta tra esigenze di protezione-conservazione e di promozione turistica. L'iscrizione alla pedalata, La quota d’iscrizione è di € 3.00 e comprende la copertura assicurativa.Â. Il signor Anton Nicola Tei, segretario comunale di Gubbio, con l'intento di salvare la Festa fece scrivere al figlio una calorosa relazione, datata 28 novembre 1811[1]. L'11 settembre 1194 il corpo di Sant'Ubaldo fu trasferito in una chiesa a lui dedicata eretta sul monte Ingino, il colle che sovrasta Gubbio, ai piedi della rocca nei pressi della pieve di San Gervasio. Tutti questi ruoli sono sempre sotto la supervisione di più ceraioli esperti in un rapporto alunno-maestro. Da un frammento dell'epigrafe composta dal Papa S. Damaso e posta sulla tomba dei martiri si sa che i erano pretoriani di Nerone ed eseguivano... >>> Continua. Il Primo Capitano è il capo simbolico della Festa e conduce la Corsa dei Ceri all'interno delle mura. Ma anche assaggi dal Sud America, Asia, Grecia e U.S.A. con picanha, arepas e tacos, sushi, yaki udon e involtini primavera, pita gyros, falafel e kebab gourmet o i veri hamburger U.S.A.Â. Un’attività guidata con un esperto a disposizione e la possibilità di una degustazione/aperitivo per trascorrere un pomeriggio all’aria aperta alla Cascina Guzzafame, magari tornando a casa con un prodotto fatto al momento stesso. I Ceri assunsero progressivamente la connotazione attuale e la Luminaria diventò sempre più una corsa con aspetti agonistici prendendo le distanze progressivamente dalla Processione. In caso la brocca venisse afferrata da un individuo senza prima lasciare che si rompa, quest'ultimo verrà malmenato da tutti e la brocca verrà comunque rotta. Particolarmente difficile è il cambio dei capodieci e del barelone avanti, che, per uscire, sono costretti a correre in avanti più veloci del Cero. Nel 1916 e nel 1918, a causa della Prima guerra mondiale, la Festa non ebbe luogo, dal momento che un decreto del governo aveva vietato assembramenti pubblici, e tanto meno cortei e processioni[27]. Un 'occasione per visitare, tutte gratuite, mostre di artisti di fama nazionale e internazionale e scoprire nuovi artisti da seguire. In programma anche serate a tema, incontri con fotografi, concorsi e workshop. Un festival ospitato in sale dedicate, teatri e locali come in spazi all’aperto, piazze e vie della città. Un festival che si è ormai affermato come atteso appuntamento nel panorama fotografico nazionale. Tra i tanti artisti presenti al festival – più di una decina le mostre da visitare - anche Rossella Giacomelli, Simone Pollastrini, Massimo Spinelli, Mariagrazia Beruffi, Sandro Lasco.Â. Sei gli stili ammessi. L'elegante e storico complesso settecentesco di Villa Craven di Seyssel d'Aixa Varese ospita la prima edizione di Yougardener Flower Show, promossa dal sito Yougadener.com, punto di riferimento per tutti gli appassionati di verde e giardini. Durante il suo ritorno in patria, egli arrivò sul luogo dove oggi sorge Thann e qui notò che il bastone che aveva appoggiato in terra aveva messo delle radici. Con questo miglioramento economico partirono molte iniziative. Emilio, tuo marito e mio papà, che ancora oggi a 90 anni continua a lavorare, aveva deciso che Maurizio ed Emanuele, gli altri due figli tuoi più grandi di me, finite le elementari nel nostro paese nel Biellese avrebbero dovuto trasferirsi in città a Torino con te per continuare a studiare lì. L'associazione Maggio Eugubino[43] è stata fondata nel 1950 con lo scopo principale di organizzare la preparazione, la pubblicità e la realizzazione degli eventi tradizionali di Gubbio, che tengono posto quasi esclusivamente in maggio, con particolare riguardo alla Festa dei Ceri. Un’esposizione carica di significati, enigmi e rivelazioni, di soggetti colorati a mano dall’artista e dalle tirature speciali, un appuntamento imperdibile per gli amanti dell’arte. Al termine della corsa, tutti i partecipanti riceveranno in premio una merendina. La corsa prevede due tipologie di partecipanti: i runner “umani” vestiti con t-shirt brandizzate Buondì Motta, potranno correre o camminare lungo il percorso di circa 3-4 km fino al traguardo; mentre gli zombie corridori, truccati da “morti di sonno” e con il loro pigiama ancora addosso, saranno chiamati a rincorrere i runner “umani” nel tentativo di prendere le merende disegnate sulle t-shirt. Alle 8:30 ha luogo presso la Chiesa dei Muratori la Messa dei ceraioli[41]. Dal 4 al 12 maggio: Dalmine Maggio Fotografia 2019 - 8° edizione.  Il festival della fotografia ospitato nella città di Dalmine (Bg). Da domenica 5 a domenica 12 maggio è in programma la 10° edizione del Festival dei Laghi. Anch'essa ripete la manifestazione principale e svolge un importante percorso nell'educazione ceraiola. È una delle più antiche manifestazioni folcloristiche italiane[1] e non è da confondersi con una rievocazione storica, infatti si tratta di un evento che si ripete annualmente e che si è svolto con cadenza ininterrotta dal 1160 al 2019[2]. Un Capitano, una città, un mondo, La Corsa dei Ceri a Gubbio. Un viaggio che è destinato a cambiare il modo di guardare la città. Stato di una ricerca, L'esemplare della gloria, o vero, I fasti sacri, politici e militari dell'antichissima città di Gubbio, The Elevation and Procession of the Ceri at Gubbio, I ceri di Gubbio: saggio storico-culturale su una festa folcloristica, Allegrezze fatte in Gubbio per la solennità del natale del Ser.mo Federico Ubaldo prencipe d’Urbino, La Festa dei Ceri durante il regime fascista (1931-1940). Essi devono appartenere alla Università dei Muratori e sono scelti ogni 15 maggio ma entreranno in carica dopo due anni[4]. Nel cuore ho un’immagine fortissima che non mi abbandonerà mai: avevo quattro anni. Un percorso espositivo accattivante con un apporto scientifico di eccellenza. Mentre in piazzale Bertacchi ecco “Il mercato di primavera” a cura di Donne Impresa Coldiretti Sondrio, mercato con produttori di piantine, fiori, farine e semi a favore di “Piccola Opera” di Traona, che ospiterà anche un laboratorio con arnia didattica, degustazione e vendita miele (a cura di Apas) e degustazione di mele e succo di mele della Valtellina (a cura di Melavì). Nello stesso tempo, i Ceri vengono alzati in posizione verticale sotto il contrappeso del Capodieci, che sta proiettando in avanti nel cosiddetto "volo d'angelo", e la spinta da dietro dei ceraioli[41]. E vorremmo con tutti i ballerini che sono venuti danzare in questi anni. Chi sceglie, di correre con gli “umani" dovrà arrivare al traguardo indenne, ovvero senza essere trasformato dal tocco degli zombie, contraddistinto da una vernice blu.Â. I bracceri sono presenti nei ceri grandi e mezzani ma non in quelli piccoli. Dall’alto di una mongolfiera siamo tutti più piccoli. Allo stesso tempo il termine è usato per indicare le zone di divisione territoriale dei ceraioli, spesso identificate con un quartiere o una frazione comunale. La tradizionale Festa del Salame di Campofiorenzo di Casatenovo si avvicina. Tuttavia se provengono da importanti dinastie di ceraioli, possono assumere una certa importanza nel condizionare la scelta dei figli. La serata mira ad analizzare le dinamiche comunicative del cane e dei bambini per meglio comprendere la relazione tra essi. Ha il compito di tenere l'insegna della città di Gubbio, al seguito dei Capitani. È difficile stimare il numero di ceraioli realmente coinvolti nella Corsa, infatti essa, a dispetto della pianificazione, è ancora sottoposta a circostanze imprevedibili risolte in maniera estemporanea. Si tratta di una strada sterrata articolata in nove viali (Stradoni) e otto tornanti (tre dei quali ospitano delle chiesette dette "Capelucce"), che i Ceri completano in nove-dieci minuti grazie al massimo dispiego di ceraioli (anche più di 40 mute per un totale di oltre 400 uomini per ogni Cero). La vita nascosta delle cose', presso i Musei Civici del Castello Visconteo dal 19 aprile al 28 luglio 2019. Stanga: struttura di legno di pino a forma di fuso, parte costitutiva della barella deputata ad ospitare le spalle di quattro ceraioli. Servirà per chi non li conoscesse, ad imparare dei balli che verranno suonati dal vivo nel pomeriggio. Ciascuno di questi otto ceraioli a spalla può avere un aiuto tramite il braccere, ceraiolo più basso che lo cinge alla vita e ne afferra il braccio libero. Il Trombettiere è una figura storica, sempre presente dopo l'istituzione del Contestabile. Curata da Antonio D'Amico, con la collaborazione scientifica di Elena Pontiggia e Maria Silvia Proni, la mostra offre un affascinante percorso in cui un gruppo di superbe nature morte napoletane del Seicento, eseguite con una lenticolare adesione alla realtà da artisti caravaggeschi (Paolo Porpora, Giovanni Battista e Giuseppe Recco, Giovanni Battista Ruoppolo), dialoga con importanti opere di Filippo de Pisis, con un nucleo raro di Vite silenti di Giorgio de Chirico e con alcune meditabonde nature morte di Carlo Carrà, pittori che nel Novecento hanno dato origine alla Metafisica, attribuendo agli oggetti ritratti un valore simbolico e lasciando così emergere la vita nascosta delle cose. Un punto di vista nuovo sulla storia dell'arte. Intitolate “Le vite dei quadri”, le visite si terranno sabato 11 maggio. A intrattenere i visitatori lungo le sale del museo saranno degli attori in costume d’epoca. La decorazione, eseguita su tela, consiste essenzialmente di motivi ornamentali classici, come arabeschi,grottesche , candelabre e spirali vegetali. Dal 2012 tutti i componenti dell'Armata sono tornati ad indossare le uniformi dette napoleoniche, che erano state sostituite negli anni '50 da quelle ispirate al Risorgimento[48]. L'associazione culturale LetteLariamente promuove per sabato 11 maggio una giornata dedicata all'articolo 3 della Costituzione, dal titolo emblematico "Ostacoli da rimuovere". Due i momenti importanti in programma a Lecco e a Varenna nella giornata di sabato 11. Tra le opere più celebri presenti in mostra litografie a colori, manifesti pubblicitari,  disegni a matita e a penna, grafiche promozionali e illustrazioni per giornali diventati emblema di un’epoca. Il Cero deve correre il più velocemente possibile, mantenendo la posizione verticale evitando pendute o cadute. Le mamme (e i papà che le accompagneranno) avranno quindi l’occasione di bere e conoscere Acqua Plose e le proprietà che la rendono ideale per il consumo quotidiano di tutta la famiglia e nella preparazione degli alimenti per i più piccoli. L'appuntamento con 'Salotto Classico' è per domenica 12 maggio alle 11 presso la hall dell'Ospedale Maggiore di Lodi. Gli attuali Ceri Piccoli sono stati costruiti da Antonio Sannipoli nel 1986-87, mentre quelli precedenti sono stati donati alla comunità di Jessup, Pennsylvania (vedi dopo). L’attività di laboratorio, ispirata a Jean Tinguely, artista del Nouveau Réalisme le cui opere, ispirate al Meccano, fanno parte della collezione del Parco Rossini Art Site, introdurrà alla scoperta e alla comprensione di alcune installazioni meccaniche, facendo realizzare a ogni bambino una propria macchina infernale “azionabile”, utilizzando le componenti del gioco Meccano. Ospite d'eccezione Maurizio Galimberti che per la prima volta espone insieme al figlio Giorgio. La prima Domenica di maggio, alle ore 8:30, dopo la messa, i tre ceri e le relative barelle sono spostati dalla Basilica di Sant'Ubaldo e scendono in città, dove sono esposti, fino al 15 maggio, nella sala maggiore (Arengo) del Palazzo dei Consoli. ”: dalle 19 alle 22 le vie del borgo si riempiranno di danze in costumi medievali e i ristoratori presenteranno il loro casoncello tradizionale. Caduta: perdita di verticalità in senso laterale con il contatto della stanga della barella con la terra. Dal punto di vista documentale i Ceri nacquero con la morte di Sant'Ubaldo (16 maggio 1160)[14]. È un tratto breve (665 m), in discesa (dislivello -32 m) e molto veloce[41]. . È responsabile dell'organizzazione dell'Alzata e della Corsa, ma ha anche compiti pratici, come montare e alzare il Cero, guidarlo alla partenza, abbassarlo e smontarlo (scavìare) a fine Corsa. Il centro storico di Offanengo, domenica 12 maggio, dalle 9 alle 20, si tinge di primavera tra: fiori, dolci, e tanta allegria. Alle 17  Jam session col gruppo dei bambini che hanno costruito strumenti. selezionati di qualità in abbinamento, area bimbi con giostrine e truccatrici, tanto divertimento con animazione per grandi e piccini. La festa si tiene il 30 giugno di ogni anno. Ricordo ancora che sotto di noi c’erano i faggi rossi, coi colori dell’autunno. A Mezzago in provincia di Monza e Brianza si svolge nei giorni dal 27 Aprile al 24 Maggio la 59a edizione della Sagra degli Asparagi. L’Asparago Rosa di Mezzago. Milano, 10 maggio 2019 - Tanti gli eventi in programma nel week-end del 10, 11 e 12 maggio tra mostre, concerti, laboratori, film, workshop ed inaugurazioni.. Biglietto 15,00 €. Questa festa è stata documentata dall'inizio del '900. La Cremation des trois Sapins (la cremazione dei tre pini) è una festa in onore di Sant'Ubaldo (Thiebaut) che ha luogo a Thann in Alsazia. Subito dietro di lui il barelone avanti occupa una posizione strategica e difficile, prigioniero nel mezzo della barella, per questo motivo è di solito un ceraiolo atletico ed esperto. La Festa dei Ceri sotto lo Stato della Chiesa (1631-1798). È vissuta con grande attaccamento da tutta la cittadinanza ed è caratterizzata da forti passioni e sentimenti che ne esprimono valori e contraddizioni[5]. Enrico Ruggeri si esibirà sabato 11 maggio alle 21 al Fabrique di Milano, nell'ambito dell'Electric Tour in cui porta sul palco il nuovo album Alma e brani storici del suo repertorio che affonda le radici nel punk, in bilico tra rock e synth pop senza mai rinunciare alla melodia. I ceraioli furono costretti ad eseguire tutte queste fasi in fretta e senza la dovuta considerazione da parte dell'organizzazione. In quella occasione i Ceri furono trasportati da un gruppo molto eterogeneo di ceraioli che comprendeva partigiani, giovani renitenti alla leva, fascisti ed addirittura soldati tedeschi, tutte persone che il giorno dopo si sarebbero trovati di nuovo a combattere su fronti opposti[23]. L'ispettore del Dipartimento del Metauro (cui Gubbio apparteneva) aveva chiesto di fornire informazioni sul Festa dei Ceri. I Ceri si arrestano prima di porta Sant'Ubaldo, e qui sono successivamente abbassati in posizione orizzontale per passare sotto l'angusta porta, che costituisce una pericolosa strettoia all'afflusso sul Monte. Per lungo tempo le Svalbard - isole dove in inverno la temperatura scende fino a -35°, la luce è un miraggio che dura poche ore al giorno e gli orsi polari superano numericamente gli abitanti - sono state meta di lavoro per un periodo limitato, luogo di passaggio in cui fare qualche soldo per costruire poi la propria vita sulla terraferma. Ingresso libero, L'11 e il 12 maggio torna alla scuola di Lanzada 'Leghiamo la Valmalenco'. Inoltre svolge minori compiti di rappresentanza, come l'invito di illustri ospiti della Tavola bona. Non mancano mai, ma non sono sufficienti per dirti grazie di avermi aiutato ad attraversare questa nostra vita, così aspra ma così bella». Alcuni fascisti spararono in aria dei colpi di pistola, determinando così una rapida fuga e l'intervento della polizia, che procedette ad effettuare arresti e perquisizioni. Saranno infine pre iste diverse installazioni dedicate alle forme presenti in natura, agevolando l'interazione dei piccoli ospiti. Nel 1511 Elisabetta Gonzaga, vedova di Guidubaldo, e Eleonora Gonzaga, moglie di Francesco Maria Della Rovere, successore di Guidubaldo, a seguito di un voto di concessione, restaurarono ed ampliarono la chiesa di Sant'Ubaldo[17]. Ha una fondamentale importanza nelle curve. Il visitatore si calerà nei panni di un antico romano che entra nel cuore di Bergomum. È il peggiore evento che possa capitare ad un Cero in Corsa ed elemento insindacabile di giudizio negativo. Per la stagione espositiva primaverile il Settore Cultura, Istruzione, Politiche Giovanili del Comune di Paviaorganizza 'De Chirico, De Pisis, Carrà. Premi in denaro per ottenere un sostegno ai costi degli studi. Sono alcuni degli autori presenti che affiancheranno diversi appuntamenti per una fascia d’età più giovane: Giulia Besa, Lodovica Cima, Marco Sala si alterneranno a laboratori e spettacoli anche per i più piccoli. L'istituzione del Maggio Eugubino (pro loco) (1950) dette sicuramente un impulso in senso promozionale[32]. Da giovedì 25 aprile a domenica 12 maggio torna l’appuntamento con la Festa delle Alberelle a Calcinato. La Processione segue il senso inverso della Corsa e benedice il percorso dove i Ceri tra breve correranno. Un’esplosione di colori sta per invadere di nuovo Castellanza. Capocinque: ceraiolo situato in mezzo alle stanghe nella posizione più arretrata. Gli ospiti saranno coinvolti direttamente nella preparazione del piatto e potranno carpirne tutti i segreti grazie ai consigli dell’esperta culinaria. Un vincitore ufficiale non esiste e questo è sorprendente considerando lo sforzo e i rischi assunti dai ceraioli. In segno di protesta al ritorno a Gubbio, una nuova Corsa "straordinaria" prevista per il 12 gennaio fu ampiamente accorciata e rallentata[30]. Hanno compiti distinti e strettamente regolamentati, ma tutti sono essenziali per raggiungere un risultato positivo della Festa. Tali corporazioni davano luogo al trasporto dei tre Ceri: quello dei muratori e scalpellini (sant'Ubaldo), merciai (san Giorgio) e asinari (sant'Antonio). A cura di Michele Dantini, l'esposizione si compone di circa 150 opere risalenti prevalentemente al periodo tra le due guerre e al secondo dopoguerra. Essi hanno il compito di svegliare i Capitani ed i Capodieci all'alba della Festa. Ti portai sulla collina che dominava la nostra valle. Realizzata per volontà dell'Amministrazione comunale guidata da Massimo Depaoli con Giacomo Galazzo Assessore alla Cultura, l'esposizione – che consta di un percorso di sessanta opere, provenienti da prestigiose collezioni private italiane e straniere – permette anche di sviluppare contestualmente un dialogo suggestivo e per certi versi imprevisto con gli spazi del castello trecentesco che la ospita e, di qui, con tutta la città. In mostra tre dipinti provenienti da una collezione privata milanese che indagano la Passione di Cristo. Gli otto ceraioli, quattro per lato, che devono entrare sotto il Cero, si lanciano tutti insieme con la spalla sotto la stanga dietro i compagni che devono sostituire, ad eccezione dei puntaroli dietro che, per la mancanza di spazio, sono costretti ad entrare davanti al rispettivo ceraiolo. Il 5 agosto 2017 circa duemila eugubini giunti con ogni mezzo all'altopiano di Salesei, sotto il Col di Lana, hanno ricordato la festa del 1917 svoltasi al fronte. Dopo le Girate i Ceri seguono, separatamente, un percorso dentro e fuori le mura della città chiamato "Mostra" durante il quale vanno ad onorare i ceraioli anziani e defunti presso le loro abitazioni. L'idea è di avvicinare le persone, e i bambini in particolare, alla cultura ambientale e alla botanica. Ecco perché credo che gran parte di ciò che sono diventato, con quelle poche qualità che ho, lo devo a te. Qui i Ceri effettuano più giri intorno al pozzo ed i ceraioli mostrano apertamente la loro soddisfazione o delusione in base a come è andata la Corsa. Relatore dell'incontro Marco Galli. Sabato 11 e domenica 12 maggio, Galleria 25 Aprile a Cremona, ospita Vanitas’ Market con Tropic-Topia. Le statuette dei Santi sono anch'esse di legno e raffigurano sant'Ubaldo in veste episcopale ed in atto di benedire, san Giorgio a cavallo con lancia, scudo, armatura e mantello azzurro e sant'Antonio Abate con il saio da benedettino ed il fuoco in mano. L'11 e il 12 maggio dalle ore 9 alle ore 19, Sondrio si trasforma in un immenso prato verde, arriva Garden City.  Nelle piazze saranno posizionate installazioni con i fiori, “Art in flower”, e sarà possibile votare la preferita. E con te da quel momento instaurai un rapporto fortissimo, difficile da spiegare a parole. La data della Festa della Mamma non è la stessa in tutti i Paesi che la festeggiano. La lunghezza totale della Corsa è di circa 4.300 metri (vedi percorso) suddiviso in quattro tratti. Il 5 gennaio 1930 un gruppo di 150 ceraioli partì per Roma. I Ceri Mezzani attualmente in uso sono stati costruiti dal laboratorio Poggi nel 1966. I Ceri affrontano un'altra discesa, la Calatella di Meli (via Cairoli), alla fine della quale si verifica la prima sosta, che dura circa 15-20 minuti per permettere di spostarsi nel secondo tratto. La guerra fu occasione per l'ampliamento della chiesa di Sant'Ubaldo, voluto dal rettore Padre Emidio Selvaggi, che fu elevata a rango di Basilica minore nel 1919 da parte del Papa Benedetto XV[29]. Il trasporto degli altri Ceri restava appannaggio dei Capitani estratti tra i muratori (Sant'Ubaldo) la cui Università ancora esisteva, e tra i contadini possidenti (Sant'Antonio) che continuavano, loro malgrado, ad essere obbligati per legge comunale, a soddisfare a questo impegno[22]. I Ceri di Jessup sono un po' più leggeri (180 kg) e meno alti (3 metri) di quelli di Gubbio per consentire che i Santi non rimangano impigliati nei numerosi fili elettrici che attraversano le strade. Successivamente, i ceraioli si portano sotto gli "arconi" della piazza per consumare la tradizionale "Colazione" a base di baccalà[48]. In quell'occasione i ceraioli indossarono le nuove divise, che sono quelle attuali[31]. La filosofia del ceraiolo è molto lontana dal moderno concetto di agonismo: la competizione principale è con se stessi in onore di Sant'Ubaldo. Stradone: nome dato ai nove viali della strada del Monte, ultimo tratto della Corsa. Da sabato 16 febbraio fino al 19 maggio, il Palazzo della Ragione, in Città Alta, ospiterà la mostra "Bergomum: un colle che divenne città", la prima grande mostra che racconta la storia millenaria di Bergamo. Quando sfilano marciano tutti insieme, disposti in tre file, uno per ogni Cero, con San Giorgio a destra, Sant'Ubaldo nel mezzo e Sant'Antonio a sinistra. per ricevere ogni giorno la newsletter con le notizie dall'Italia e dal mondo, Itinerari tra fede e cultura: ecco 10 cammini religiosi in Lombardia, , cantautrice bresciana, con la prima del, , ispirato alle poesie di Emily Dickinson, si terrÃ, Incontri, concerti, performance artistiche, spettacoli teatrali, dj set, film, dibattiti, percorsi esperienziali.