Dalle 12 alle 21 gli storici ed esperti cuochi della Confraternita della Pentola di Senago cucineranno senza sosta in padelloni giganti e prepareranno tre diversi tipi di risotto tra cui naturalmente non mancherà il piatto tipico della tradizione milanese, il classico risotto giallo preparato e impreziosito con Zafferano Leprotto, il più amato dai milanesi dal 1963 Organizzata dal Distretto Riso e Rane, la Festa ospiterà molte bancarelle dove si potranno acquistare prodotti artigianali e locali e nel pomeriggio sono previste visite guidate per far conoscere a tutti i partecipanti le bellezze del piccolo borgo. Questo determinò un pesante malcontento nella maggioranza dei ceraioli, che promisero che non si sarebbero più prestati a questo tipo di comparsate. Al fine di esercitare un maggiore controllo della sicurezza ed espletare una più rapida giustizia civile e penale in occasione dei festeggiamenti per S. Ubaldo, si istituì un magistrato specifico, chiamato Contestabile (1538)[1]. Per questo, mamma, la tua festa per me durerà tutta la mia vita. È lungo anche questo circa un chilometro inizialmente in pianura e poi in decisa salita (dislivello +65 m)[41]. Secondo l'ipotesi "pagana" la Festa dei Ceri avrebbe origine da riti pagani precristiani, forse da una cerimonia in onore della dea Cerere (da cui il nome ceri), legata al risveglio della primavera. La Cremation des trois Sapins (la cremazione dei tre pini) è una festa in onore di Sant'Ubaldo (Thiebaut) che ha luogo a Thann in Alsazia. Con l'arrivo della Rivoluzione francese anche Gubbio fu soggetta alle nuove leggi dovute all'occupazione francese dello Stato della Chiesa nel 1798[22]. Dal punto di vista documentale i Ceri nacquero con la morte di Sant'Ubaldo (16 maggio 1160)[14]. Il Trombettiere è una figura storica, sempre presente dopo l'istituzione del Contestabile. Sei, e sarai sempre, il mio punto di riferimento.Sei stata il mio porto sicuro quando ero fuori nel mare in tempesta. Il tutto a ingresso gratuito. L’offerta gastronomica comprenderà piatti tipici del Centro e Sud Italia, per accontentare anche i palati più esigenti: torcinelli pugliesi, caciocavallo impiccato, specialità siciliane come pane e panelle, arancini, panzerotti, arrosticini abruzzesi, bombette salentine, panini con tonno e pesce spada e molto altro. L'associazione culturale LetteLariamente promuove per sabato 11 maggio una giornata dedicata all'articolo 3 della Costituzione, dal titolo emblematico "Ostacoli da rimuovere". Due i momenti importanti in programma a Lecco e a Varenna nella giornata di sabato 11. Questo simbolo fu scelto da un comitato di esperti storici, artisti e designer, che presero in considerazione sia l'impatto grafico, che consentiva l'immediata memorizzazione visiva, sia le profonde radici e la continuità storica, sia l'indiscutibile vitalità dei Ceri, che, al di là dei localismi, era condivisa dall'intera Regione. Nel '600 finì il dominio dei Montefeltro e Gubbio passò sotto lo Stato della Chiesa[17] . Cinque le categorie previste: a partire dagli 8 anni in su. Ma anche a molti autori e racconti locali: da Mattia Conti, Alfredo Chiappori, Ermano Salvaterra al poeta mandellese Elio Cantoni. La guerra fu occasione per l'ampliamento della chiesa di Sant'Ubaldo, voluto dal rettore Padre Emidio Selvaggi, che fu elevata a rango di Basilica minore nel 1919 da parte del Papa Benedetto XV[29].  palinsesto di celebrazioni vinciane del 2019 Milano e Leonardo. Si tratta della prima volta che la Festa dei Ceri viene annullata per motivi non bellici, ma sanitari.[40]. Processione con la Statua di Sant’Ubaldo. Non mancano le occasioni per divertirsi all'aria aperta, con gli assaggi del miele appena raccolto e l'osservazione da vicino delle famiglie di api al lavoro. Fu soppressa per sempre e nel 1799 il trasporto del Cero di San Giorgio dovette essere finanziato dalle Università di Falegnami e Fabbri[22]. Alle 19:00, tutta la città si riunisce per ascoltare il Secondo Doppio (la duplice Sonata per il Triduo di Sant'Ubaldo) del Campanone, la campana grande del Palazzo dei Consoli[49]. Vernissage venerdì 10 maggio ore 18-21, apertura sabato 11 maggio ore 16- 19. Stanga: struttura di legno di pino a forma di fuso, parte costitutiva della barella deputata ad ospitare le spalle di quattro ceraioli. Data Festa della Mamma 2020: quando è? Dopo una vita esemplare di padre spirituale della città, ma anche dopo averla salvata dai pericoli temporali, come l'assedio da parte delle undici città confederate (1151) e dal saccheggio da parte dell'imperatore Federico Barbarossa (1155), egli fu subito venerato come un santo[15]. Braccere: ceraiolo di supporto al ceraiolo a spalla che cinge alla vita quest'ultimo reggendone il braccio libero. Milano Comics&Games, alla sua decima edizione, è l’evento nell’evento di Expo Elettronica propone oltre 7.000 metri quadrati di mostra mercato rivolta interamente al fantastico mondo dei fumetti, manga, anime, modellini, action figures, videogiochi, retrogames, giochi, giochi da tavolo, miniature, tornei di carte collezionabili, role playing games, associazioni culturali, autori, mostre, youtubers e area kpop. Domenica 12 maggio torna l'appuntamento con il Magico Mondo delle Api nell'azienda agricola Apicoltura dell'orto di Besana Brianza(MB), in via San Clemente 12) di Besana Brianza. La mostra, che fa parte del circuito Photofestival 2019 e sarà visitabile fino al 7 giugno, è a cura della direttrice artistica della galleria Après-coup Arte, Sarah Lanzoni, e costituisce una prima selezione del più ampio lavoro sul tema dei confini svolto dalla fotografa. Mostra: esibizione del Cero per la città da dopo l'Alzata fino alle 15:30 circa, effettuata per omaggiare luoghi e persone. Al contrario, nel pomeriggio, si verificarono incidenti, a causa probabilmente di alcune canzoni anarchiche cantate da gruppi di ceraioli. Quindi, le regole di rispetto e cautela devono essere preventivamente messe a conoscenza di tutti coloro che vogliono partecipare alla Festa. Picasso, Matisse e Duchamp' è la mostra ospitata a Mantova, al Palazzo della Ragione dal 23 marzo al 14 luglio per documentare l'influenza che Georges Braque ebbe sull'arte francese del '900. È consuetudine far sedere i bambini, in divisa da ceraioli e con un fiore in mano, a cavalcioni sul cero durante la discesa[41]. La divisa da "ceraiolo" è costituita da un paio di pantaloni bianchi in tela di cotone, una camicia di colore diverso a seconda del Cero di appartenenza (gialla per Sant'Ubaldo, azzurra per San Giorgio e nera per Sant'Antonio), una fascia rossa (detta fusciacca) legata in vita a mo' di cintura, un fazzoletto rosso appoggiato sulle spalle e puntato davanti. Il biglietto, di 15 euro per gli adulti e 10 per i bambini dai quattro ai dieci anni, sarà gratuito per quelli da zero a tre. Da giovedì 25 aprile a domenica 12 maggio torna l’appuntamento con la Festa delle Alberelle a Calcinato. La festa della mamma è una ricorrenza civile in alcuni Paesi del mondo, celebrata in onore della figura della madre, della maternità e dell'influenza sociale delle madri.. Dove l'anno è un giorno. Terminata la Mostra, ognuno dei tre Ceri viene posato su 4 ceppi di legno artisticamente lavorati, in via Savelli della Porta, in attesa della Corsa. C’arvedemo ‘l giorno dei ceri (i modi di dire e gli eventi linguistici). La Festa è un flusso continuo di eventi che di sovente "sforano" gli orari previsti dal programma (vedi in seguito) ed è spesso commista di elementi estemporanei e talvolta discutibili. Un ceraiolo in azione non deve abbandonare la barella per nessun motivo fino a quando non viene sostituito in un cambio. In segno di protesta al ritorno a Gubbio, una nuova Corsa "straordinaria" prevista per il 12 gennaio fu ampiamente accorciata e rallentata[30]. Durante la Corsa, annuncia l'imminente arrivo dei Ceri suonando le note della "carica". La tradizione vuole che sia una festa religiosa cattolica in onore di sant'Ubaldo Baldassini (1085-1160), vescovo e patrono di Gubbio, e sarebbe il frutto della trasformazione di un'originaria offerta di cera che le corporazioni medievali eugubine donavano al patrono. Ma anche assaggi dal Sud America, Asia, Grecia e U.S.A. con picanha, arepas e tacos, sushi, yaki udon e involtini primavera, pita gyros, falafel e kebab gourmet o i veri hamburger U.S.A.Â. per ricevere ogni giorno la newsletter con le notizie dall'Italia e dal mondo, Itinerari tra fede e cultura: ecco 10 cammini religiosi in Lombardia, , cantautrice bresciana, con la prima del, , ispirato alle poesie di Emily Dickinson, si terrÃ, Incontri, concerti, performance artistiche, spettacoli teatrali, dj set, film, dibattiti, percorsi esperienziali. Così al momento della Corsa, il numero dei ceraioli disponibili era chiaramente insufficiente. A causa della pandemia Covid-19, il 15 aprile 2020 il Sindaco di Gubbio, Filippo Mario Stirati, ha emesso un decreto[39] con cui ha annullato la Festa dei Ceri per lo stesso anno. L'atto ricorda l'insediamento del Contestabile (vedi sopra). Tali sono l'importanza e la popolarità, anche a livello regionale, della manifestazione, che dal 1973 i Tre Ceri rappresentano il simbolo della Regione Umbria e sono stilizzati nel suo gonfalone e nella bandiera ufficiale[6]. Le statuette dei Santi sono anch'esse di legno e raffigurano sant'Ubaldo in veste episcopale ed in atto di benedire, san Giorgio a cavallo con lancia, scudo, armatura e mantello azzurro e sant'Antonio Abate con il saio da benedettino ed il fuoco in mano. La prima Domenica di maggio, alle ore 8:30, dopo la messa, i tre ceri e le relative barelle sono spostati dalla Basilica di Sant'Ubaldo e scendono in città, dove sono esposti, fino al 15 maggio, nella sala maggiore (Arengo) del Palazzo dei Consoli. A questo punto, al comando del Secondo Capitano ha inizio l'Alzata. Concorso di Danza Internazionale al Teatro Sociale di Como l'11 e 12 maggio. Il Como Lake Dance Award vuole dare l’opportunità sia a talenti giovanissimi sia ai più maturi artisticamente, di farsi notare, di credere nel sogno, di far vivere il talento. Tuttavia se provengono da importanti dinastie di ceraioli, possono assumere una certa importanza nel condizionare la scelta dei figli. A Mezzago in provincia di Monza e Brianza si svolge nei giorni dal 27 Aprile al 24 Maggio la 59a edizione della Sagra degli Asparagi. L’Asparago Rosa di Mezzago. Il primo è previsto per la mattinata, dalle ore 9 in sala Ticozzi, quando interverrà Raffaele Mantegazza, docente dell'Università di Milano Bicocca prima della premiazione dei partecipanti al concorso di scrittura. La ripresa RAI del 1965 effettuata su un mezzo mobile, che veniva a rallentare la velocità dei Ceri verso la Basilica e a falsare l'esito della Corsa, venne violentemente interrotta[34]. Una volta veniva scelto dai Capitani, ma a partire dall'ultimo ventennio del secolo scorso è annualmente eletto dai ceraioli con diverse modalità da Cero a Cero[48]. Dopo i 400 m dello spettacolare rettilineo, essi curvano ad angolo retto a livello di piazza Sant'Antonio (piazza Oderisi), dove il solo Cero di Sant'Antonio esegue una piccola girata. Venerdì 10 maggio, alla Bocciofila della Martesana di Milano è in programma la sagra del polpo, una serata interamente a base di cibo e musica dal Salento. Un percorso articolato nella vastità delle tematiche che contraddistinguono l’artista: cavalli, piazze d’Italia, miti greci, manichini, maschere, trovatori, interni metafisici, autoritratti, legami fraterni e amori tratti dall’Iliade, concludendo con l’Apocalisse, 20 tavole dove con un tratto leggero ed essenziale, De Chirico illustra il Libro della Rivelazione, senza mai porsi a giudizio del bene e del male, ergendosi sopra le parti, nel ruolo di creatore, osservatore e spettatore, avvolto in quell’aria bramosa di redenzione che fa del giudizio universale un punto cruciale per i credenti. La scelta a quale Cero appartenere non è legata alla residenza del ceraiolo: i Ceri non hanno niente a che fare con i quartieri della città. Solo allora i ceraioli uscenti si fanno da parte. L'organizzazione della Corsa è progettata nel corso di numerose riunioni, presiedute dal Capodieci, che si svolgono periodicamente nelle Manicchie in cui il territorio è diviso. Nel 1929, in occasione delle nozze tra il principe Umberto II di Savoia e Maria José del Belgio, il Podestà Marchetti fu comandato dall'Opera Nazionale Dopolavoro di inviare i Ceri a Roma in rappresentanza della Provincia di Perugia, alla sfilata dei Costumi regionali che doveva fare cornice al matrimonio[30]. La sfilata procede lungo le principali vie del centro storico ed arriva a Piazza Grande. Su questo gli Eugubini sono molto laconici e non apprezzano dare ulteriori spiegazioni[48]. L'elegante e storico complesso settecentesco di Villa Craven di Seyssel d'Aixa Varese ospita la prima edizione di Yougardener Flower Show, promossa dal sito Yougadener.com, punto di riferimento per tutti gli appassionati di verde e giardini. La Festa è il risultato di una complessa preparazione a carico di varie istituzioni ed associazioni[41]. Tante idee per il tempo libero. Tuttavia, negli ultimi anni qualcosa è cambiato: le persone che decidono di rimanere sono sempre più numerose. E vorremmo con tutti i ballerini che sono venuti danzare in questi anni. Il 12 maggio si venera: Santi Nereo e Achilleo. Fra i quadri che animeranno il percorso teatralizzato, il Ritratto di Antonio Venier e quello di Francesco Grimani realizzati da Alessandro Longhi, Il Corteo della Dogaressa di Andrea Michieli detto Il Vicentino, Il Bagno di Diana e Il Bravo del Pitocchetto. A conclusione del percorso, sarà offerta ai partecipanti una tazza di profumata cioccolata calda, omaggio alla cultura veneziana del Settecento, che ne aveva fatto una delle sue bevande predilette. Scaviare: atto di far uscire la cavìa ed estrarre il timicchione del cero dalla barella. Simona Ventura e Massimo Giletti hanno voluto ringraziare la loro su Sorrisi. L'artista divenne noto soprattutto per i suoi manifesti pubblicitari e i ritratti di personaggi che hanno segnato un’epoca rimanendo ben impressi nell’immaginario collettivo. La popolazione di Gubbio protestò vigorosamente ed il sindaco Sig.Benveduti Massarelli minacciò le sue dimissioni ritenendo ridicolo che la Prefettura pretendesse la soppressione di una "Festa alla quale si annette tanta importanza e che senza meno provocherebbe inconvenienti per la sicurezza pubblica". Negli anni '60 i ceraioli, che fino ad allora erano stati una élite nella popolazione, divennero sempre più numerosi e la Corsa fu progressivamente più veloce ed organizzata[31], comandata da Capodieci che, contrariamente a quanto accadeva in precedenza, venivano rinnovati ogni anno. La Processione segue il senso inverso della Corsa e benedice il percorso dove i Ceri tra breve correranno. Quando esista una distanza sufficiente il Cero di Sant'Ubaldo riesce a chiudere la porta di fronte al Cero di San Giorgio[41]. Sabato 11 e domenica 12 maggio, dalle 9 alle 18, secondo appuntamento dell’anno, con Expo Elettronica a MalpensaFiere, Busto Arsizio. Accanto alla mostra mercato, spazio anche al tradizionale mercatino dell’usato elettrico elettronico con radio, hi-fi, valvole, accessori, ricambi, riviste, elettronica usata e surplus, materiale di recupero, regno di collezionisti e cacciatori di affari. Con l'Unità d'Italia e l'avvento della nuova legislazione laica tale obbligo finì, molti Capitani si rifiutarono di organizzare il trasporto e la Festa fu ancora una volta a serio rischio di scomparire[1]. Nel 1503 venne eseguito da Sinibaldo Ibi il grande gonfalone di Sant'Ubaldo, definito come miracoloso, che assunse subito un ruolo centrale nella processione del 15 maggio[19]. Lo statuto del 1338 obbligava i rappresentanti delle comunità nel territorio comunale e delle arti a prendere parte alla Luminaria di Sant'Ubaldo[14]. Cinque chilometri di lunghezza, torna Urban Colour, la gara più variopinta dell’anno organizzata dal Gruppo Giovani Castellanzesi. Caduta: perdita di verticalità in senso laterale con il contatto della stanga della barella con la terra. Particolarmente difficile è il cambio dei capodieci e del barelone avanti, che, per uscire, sono costretti a correre in avanti più veloci del Cero. Alle 14, Canti popolari al Tavolo; alle 15 inizio concerto dei Cann Cord e Pell con tutti i musicisti che hanno fatto parte del gruppo. È vissuta con grande attaccamento da tutta la cittadinanza ed è caratterizzata da forti passioni e sentimenti che ne esprimono valori e contraddizioni[5]. È difficile sintetizzare le poche, incomprensibili e mai scritte regole della Corsa. Da giovedì 9 a domenica 12 maggio fa tappa a Bizzarrone (Como) il tour del festival itinerante Arrosticini vs Bombette: presso il Parco del Comune di Bizzarrone, 4 giorni con oltre 40 metri lineari di griglie e tanti tipi di carne, oltre a birre selezionate, musica dal vivo, giochi per bambini e adulti, area bimbi con animazione e molto altro. Durante l’evento, ad ingresso libero, sono inoltre in programma sfide a tempo (Vince chi Mangia + Bombette e Vince chi Mangia + Arrosticini in 1 minuto) ed è presente un’area bambini con animazione, gonfiabili e giostrine. Non solo: l'iniziativa intende offrire suggestioni con lo scopo di stimolare la curiosità attraverso le quattro categorie di percezione sensoriale quali spazio, materia, forma e colore declinate in altrettante aree di gioco. Nel 2011 i Ceri sono stati ampiamente restaurati, rimuovendo la pellicola opaca che li copriva ed evidenziando così i colori originali[37]. AlGala Lux di Biassono ospita 'Orizzonti in equilibrio', mostra personale degli scultori di Alessandro Galanti e Paola Paleari. Venerdì 10 maggio alle 21, nell'ambito del Terra e Laghi Festival, all'auditorium delle scuole medie di Brebbia va in scena lo spettacolo teatrale 'Elena di Sparta'.Â. Il terzo concerto della rassegna “A Vigevano Jazz” si terrà venerdì 10 maggio alla Cavallerizza del Castello (ore 21, ingresso libero). Da allora nacque la consuetudine di svolgere una grande processione che prevedeva una "Luminaria", cioè l'offerta devozionale di cera con processione, e che aveva luogo alla vigilia della anniversario della morte (15 maggio). Muta: gruppo di otto ceraioli a spalla (più altri otto eventuali bracceri) che entrano simultaneamente dando il cambio alla muta precedente. Il disegno euclideo dei ceri di Gubbio. Tutti questi rivolgimenti indebolirono la Festa mettendone in crisi le fonti di finanziamento. Chi sceglie di correre con gli “umani" dovrà arrivare al traguardo indenne, ovvero senza essere trasformato dal tocco degli zombie, contraddistinto da una vernice blu. Al termine della corsa, tutti i partecipanti riceveranno in premio una merendina. Inizia con un'altra impegnativa discesa la Calata dei Ferranti (via Mazzatinti) chiusa da un brusco e pericoloso cambio di pendenza finale, dove la strada ritorna in leggera salita. Stage Introduttivo alle danze popolari (aperto e per tutti) condotto da insegnanti di balli popolari. Milano, 10 maggio 2019 - Tanti gli eventi in programma nel week-end del 10, 11 e 12 maggio tra mostre, concerti, laboratori, film, workshop ed inaugurazioni.. Servirà per chi non li conoscesse, ad imparare dei balli che verranno suonati dal vivo nel pomeriggio. Il secolo iniziò con l'introduzione della grande statua lignea di Sant'Ubaldo che sostituiva nella Processione prima la Corsa il Miracoloso Gonfalone raffigurante San Ubaldo di Sinibaldo Ibi, ormai destinato ad essere musealizzato[26]. È difficile stimare il numero di ceraioli realmente coinvolti nella Corsa, infatti essa, a dispetto della pianificazione, è ancora sottoposta a circostanze imprevedibili risolte in maniera estemporanea. L'associazione Maggio Eugubino[43] è stata fondata nel 1950 con lo scopo principale di organizzare la preparazione, la pubblicità e la realizzazione degli eventi tradizionali di Gubbio, che tengono posto quasi esclusivamente in maggio, con particolare riguardo alla Festa dei Ceri. Al suono del Campanone i Ceri eseguono tre giri in senso antiorario, alla massima velocità (Birate) e poi scompaiono dentro la lunga e pianeggiante via XX Settembre. I ceri vengono portati orizzontalmente lungo il lato libero della piazza, con le spalle rivolte verso il muretto panoramico, dove sono state già sistemate le barelle che li attendono invece in posizione verticale: Sant'Ubaldo al centro, San Giorgio a destra e Sant'Antonio a sinistra. È consuetudine per gli eugubini e soprattutto se ceraioli cercare di toccare il mantello della statua[41]. I ceraioli in mezzo alle stanghe cambiano meno frequentemente, tuttavia la loro sostituzione è più complessa. I bambini avranno a disposizione una base fornita di contenitore per le pile, in modo che, una volta finita la composizione, potranno azionare e creare il movimento di alcune parti della piccola, Ogni anno nel mese di Maggio si svolge la, L'intero paese sarà coinvolto e nell'Area Feste presso il Parco Baden Powell, in Via Falzoni (Area Piscine) sarà allestito il. i runner “umani” vestiti con t-shirt brandizzate Buondì Motta, potranno correre o camminare lungo il percorso di circa 3-4 km fino al traguardo; mentre,  gli zombie corridori, truccati da “morti di sonno” e con il loro pigiama ancora addosso, saranno chiamati a rincorrere i runner “umani” nel tentativo di prendere le merende disegnate sulle t-shirt. Da un frammento dell'epigrafe composta dal Papa S. Damaso e posta sulla tomba dei martiri si sa che i erano pretoriani di Nerone ed eseguivano... >>> Continua. Poi i Ceri iniziano la loro Corsa per le vie del centro storico preceduti dall'Armata a cavallo con il Trombettiere che suona la carica. È il peggior evento e il più memorabile della Festa, inequivocabile elemento di giudizio negativo. La prima a cui ho sempre telefonato quando mi è successa una cosa bella, quando ho raggiunto un obiettivo nel lavoro, quando mi sono innamorata o mi sono disperata. La dittatura era molto sensibile alla cultura popolare ed intuì l'importanza di mantenere un buon rapporto con le tradizioni di Gubbio. Un’esplosione di colori sta per invadere di nuovo Castellanza. Nel prezzo saranno inclusi una busta di colore, la t-shirt ufficiale dell’evento, un gadget e l’assicurazione. Nel primo dopoguerra la Festa dei Ceri fu pretesto di scontri tra fazioni politiche contrapposte, assai vivaci anche a Gubbio. I Ceri di Jessup sono un po' più leggeri (180 kg) e meno alti (3 metri) di quelli di Gubbio per consentire che i Santi non rimangano impigliati nei numerosi fili elettrici che attraversano le strade. Un modo insolito e stimolante per visitare un museo e conoscerne le curiosità e la storia delle opere raccolte e degli artisti che le realizzarono: questa la proposta del MarteS Museo d’Arte Sorlini di Calvagese della Riviera (Bs), che ha ideato delle interessanti e piacevoli Visite teatralizzate ai capolavori d’arte della sua collezione. Le tre Famiglie dei ceraioli (Santubaldari[45], Sangiorgiari[46] e Santantoniari[47]) sono associazioni create tra il 1968 e 1974 per occupare lo spazio lasciato dalle antiche Università dei mestieri, che organizzavano un tempo il trasporto dei Ceri.